Alassio intitola i giardini a Tommaso Schivo Stampa
Scritto da SELENA BORGNA   
Alassio intitola i giardini
al professor Tommaso Schivo

 “Tommaso Schivo rappresenta la storia della nostra città ed ha lasciato un’importante traccia a livello culturale e storico”, ha dichiarato il sindaco di Alassio Enzo Canepa durante l’intitolazione dei giardini al professor Tommaso Schivo, “ed è anche stato un grande padre e marito oltre ad essere il fondatore dell’Unitre senza dimenticare il suo incarico di docente e preside e la partecipazione alla trasmissione “Campanile Sera” per la città di Albenga. Il riconoscimento è dovuto e per noi tutti è un vero mito. Abbiamo impiegato quattro anni per rendere omaggio a questa grande persona che amava Alassio ed il dialetto ed era anche noto come “Tomski” e dava ai suoi alunni una moneta speciale per stimolarli a fare sempre meglio. Schivo credeva molto nel dialetto e nelle tradizioni ed era sempre a contatto con i cittadini essendo anche un punto di riferimento per la città”.


Parole simili da parte del presidente della Società Operaia: ”Per me Schivo è stato un vero esempio di educazione e voglio ricordare che è stato socio fondatore della “Vecchia Alassio” e poi ne è diventato presidente. L’ho sempre aiutato anche per ciò che riguardava la Società Operaia e lui ha fatto notare che dal 1815 al 2000 circa non vi era più storia, allora noi gli abbiamo fornito il materiale ed ha scritto un libro sulla storia di Alassio dal 1815 al 2000 che è andato esaurito e che pubblicheremo al più presto e ci tengo a ricordare che siamo molto contenti di questa intitolazione”.


“Nostro padre era un grande storico”, hanno sottolineato, commossi, i figli di Tommaso Schivo, “e siamo molto onorati di questa intitolazione”.

“Schivo ha sempre collaborato per il bollettino parrocchiale”, ha evidenziato il sacerdote presente, “e l’ho seguito a “Campanile Sera” quando ero in seminario e per me questa figura è molto importante”.


“Sono stato suo alunno ed è grazie a lui che ho deciso di diventare professore e lo ricordo sempre come uomo di altri tempi e di grande onestà intellettuale. Chi lo ha incontrato può solamente esserne contento”, conclude Gino Rapa, portavoce dei Fieui di Caruggi di Albenga.

 

       SELENA BORGNA  

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information