Category Archives: Franco Luceri

Votate pure liberamente: “le jeu est fait”.

Volete sapere perché la sinistra vince anche quando ce la mette tutta per perdere e la destra perde anche quando s’ammazza per vincere? Perché la grande massa dei cittadini avendo subito per tre quarti di secolo, la religione del “politicamente corretto”, non vota più l’uomo

I Cacasenno come i bravi di don Rodrigo

Un popolo che “pensa” come “fare“ per rendere compatibile e produttivo il proprio sistema sociale nel contesto mondiale, è di sicuro un popolo intelligente. Ma uno che pensa come distruggere persino l’immenso lavoro che ne verrebbe conservando in buona salute il giardinetto di casa propria,

Dove i cervelli non maturano i mezzi finiscono

Non ho capito se noi umani dobbiamo soffrire per colpa di mamma Eva che ci ha condannato a scontare fino all’estinzione il peccato originale, o per qualche maledizione ideologica. Sta di fatto, che un popolo che non alterni pace e guerra, benessere e fame, salute

Guardi passato e presente e deduci il futuro.

Con molti manovali e pochi intellettuali l’Umanità si è fatta un viaggio di diecine di migliaia di anni e ha lasciato alle generazioni successive una quantità di capolavori immortali che noi, pur con le nostre grandiose conquiste scientifiche e tecnologiche ancora ammiriamo a bocca aperta

È “CARNEVALECRAZIA” se il popolo dipende dallo Stato.

La democrazia esiste dove lo Stato dipende dal Popolo. Ma se è il popolo sovrano a dipendere interamente dallo Stato, ciò che chiamano democrazia è “carnevalecrazia”: brutta dittatura mascherata da bella democrazia. In Italia, dopo la sovranità monetaria, anche la sovranità politica è andata a

In Italia l’ideologia vince la politica perde.

Volete sapere perché la sinistra vincerebbe pure se volesse perdere, e perché la destra perde pure se s’ammazza per vincere? Perché la grande massa dei cittadini avendo subito per tre quarti di secolo, la religione del politicamente corretto, non vota più l’uomo ma l’idea politica

L’argent fait la guerre

Temo che in Europa, per pragmatismo politico, i francesi, non siano secondi a nessuno. Noi cambiamo il sistema sociale e gli autisti politici preposti a guidarlo, con la stessa frequenza delle mutande. Ma la puzza di sfascio economico e di marcio legale e morale resta