Category Archives: Politica

MATTEO MESSINA DENARO ALIAS DIABOLIK

…è già sera tutto è finito (Nadia Nencioni) E’ l’ultimo verso della breve poesia di Nadia Nencioni, Intitolata ” Il tramonto”, la bambina di nove anni morta a Firenze Insieme al genitori e alla sorellina Caterina di neanche due mesi, appena battezzata, e allo studente

Il paradosso di una politica priva di senso dello Stato

I valori sono le cose che contano, nell’esistenza degli individui e nella collettività. Per molti la cosa più importante, quella per cui vale la pena studiare, sacrificarsi, spintonare e prostrarsi è il denaro: non il benessere ma proprio il denaro per se stesso. Persone incapaci

LA FIDUCIA E’ UNA COSA SERIA

La televisione ci avvezza sin da bambini a guardarla in uno stato di rilassamento e di non vigilanza, e a lasciarle il controllo della nostra attenzione, così ci abituiamo a sederci davanti allo schermo in condizione di ricettività acritica e tendiamo ad assorbire come vere

Riciclaggio affarista della mafia stragista italiana

In Italia, tre quarti di secolo di lotta alla mafia, si sono conclusi con lo Stato super indebitato, e l’ultimo capo mafia che ha accumulato profitti miliardari, mutando camaleonticamente da stragista in affarista. Il super ricercato Matteo Messina Denaro ( finalmente assicurato alla giustizia )

Omertà senza limiti. Oltre qualsiasi immaginazione.

Siamo tutti strafelici per l’arresto di Messina Denaro alias Andrea Bonafede. Sicuramente è un cognome usuale da queste parti , il Rossi peninsulare, ma sono stata istantaneamente colpita da questa fatalità contingente. Omonimo proprio di un ministro della Giustizia , che a suo tempo aprì

SPIGOLATURE: ALLARMI, I CONFORMISTI

OBLIO. Nella prefazione di una vecchia edizione del romanzo di Alberto Moravia Il conformista (Bompiani, 1963) viene posto l’accento sulla biografia di un uomo, di un’epoca e di una società. A dispetto del tempo trascorso, l’eroe del racconto compendia in sé, oltre al conformismo, anche

Di bene in meglio

Questo governo di grandi personalità non perde quotidianamente occasione per fare brutte figure. È davvero molto singolare come il presidente del Consiglio sia passata dal ruolo di barricadera, che infiammava le piazze con discorsi al fulmicotone, alla versione di oggi, governativa, moderata, quasi democristiana. I