Category Archives: Pensalibero

L’Europa oggi

Accade nell’Europa di oggi che l’1 luglio scorso, il presidente ungherese Orban ha assunto nell’Unione europea la guida per il prossimo semestre, dichiarando immediatamente che “la questione principale (n.d.r.: che quindi intende gestire e contribuire a risolvere) è l’Ucraina”. E pertanto Orban non ha perso

Il voto in Europa

Tengono i popolari, arranca la sinistra con i verdi in caduta libera. Avanzano le destre, debacle per i liberali. Nell’Europa di domani più contrasto all’immigrazione e meno politica green. Le elezioni in Europa hanno dato un esito abbastanza scontato con un messaggio chiaro e forte.

La forza e la politica

Al di qua della forza, che presiede ovunque a ogni attività che ne consegue, la politica è sempre stata – così ancor più nel “mondo” odierno proprio di un Apparato scientifico-tecnologico di cui Smizer e Severino, tra i tanti, discutevano già agli inizi degli anni Ottanta del

A cosa serve la politica

In vista delle elezioni europee del prossimo 8 e 9 giugno, è ripartito con gran forza il carrozzone della propaganda politica. La politica è un’arte o tecnica – i termini sono altrettanto equivalenti – ed è fuorviante distinguerla dalla “partitocrazia”, termine che serve a caratterizzare

Frode elettorale

E’ più grave ingannare un cittadino con una pubblicità nebbiosa su prodotti, servizi, redditività miracolose, imprecisate beneficenze o prenderlo per i fondelli con promesse elettorali mirabolanti, cambi di casacca per mero mantenimento del potere e impunità oltre ogni dignità? Qui si stanno promulgando leggi su

Case green tra utopia e domanda crescente di energia

Il voto contrario dell’Italia (unica insieme all’Ungheria, oltre a 5 astensioni) sulla direttiva europea per le “case green” è un altro segnale di affievolimento molto “politico” dell’unanime (o meglio: unanimistico) consenso che apparentemente negli ultimi due decenni si è realizzato attorno al tema della difesa

Le seconde generazioni in Italia in cerca di rappresentanza

Politica, cultura, lingua e consumi si muovono a velocità differenti per realizzare la piena inclusione in un contesto sociale, ovviamente, sempre più multietnico. C’era una volta un disegno di legge in materia di cittadinanza che interessava tutti i ragazzi e le ragazze nate sul suolo

L’Italia oggi, strategia e fondamento

La strategia è essenzialmente un piano diretto al raggiungimento di un determinato scopo. E tuttavia, nella politica italiana e non solo (!), spesso prevale la logica del “corto muso”. L’espressione, cara all’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri, indica il compito machiavellico, potremmo dire, di “vincere senza convincere”.

Chi rischia alle elezioni europee?

Azione di Calenda Italia Viva di Renzi , + Europa della Bonino, se si presentassero insieme andrebbero ben oltre il 10% e sarebbero il quarto partito in Italia. Invece litigano e sono sempre più riottosi ad unirsi. E rischiano. Nei sondaggi Calenda è dato vicino