Category Archives: Pensalibero

Un appello al governo: restituiteci il gioco del calcio

Da decenni il calcio non è stato più essenzialmente un gioco ma è diventato sempre più un affare. Un affare riservato tra presidenti, direttori sportivi, procuratori, allenatori, calciatori, media, politici, finanzieri e piccole frange di sedicenti tifosi. Un affare svolto a danno esclusivo di tutti

Diamo un calcio al calcio

Permettere a società virtuose di competere con mezzi propri, sportivamente, con un minimo di educazione in più farebbe bene a tutti. Porterebbe anche vantaggi alla nazionale che per ben dodici anni non vede palla, europei ultimi esclusi, vinti perché l’avversario pensava più alle leggi quacquere

Crisi irreversibile della vecchia sinistra italiana

Ora si è arrivati alla fase finale. Dove però si ripete un vecchio e obsoleto rituale congressuale con primarie ormai senza valore alcuno. Con un rischio molto vicino di una possibile scissione. Uno spettacolo tutto vintage. Mentre il M5S succhia i voti con una scelta

La nuova destra che avanza

Salvini, a volte, ormai sembra un disco rotto e i selfie non gli bastano più. Anche la roccaforte lombarda non tiene più e si perdono pezzi quotidianamente. E pure il vecchio Bossi ha dato vita ad un Comitato del Nord  in antitesi con Matteo. Le

I tre partiti “inutili”

I dati degli ultimi sondaggi sembrano parlare chiaro: a destra come a sinistra ci sono partiti che “non servono più”! Non c’è da stupirsi. I dati degli ultimi sondaggi in conformità con molte scosse di assestamento politico in atto dopo la tornata elettorale sembrano parlare

L’Europa, l’Ucraina e il grande Zelensky

Una nuova tragedia al centro dell’Europa, pone le condizioni per superare gli Stati nazionali e proseguire verso una federazione di Stati che unisca i popoli d’Europa. L’Ucraina chiama l’Europa. Sembra che il destino dell’Europa debba passare attraverso grandi tragedie dell’umanità. Dall’idea degli Stati Uniti d’Europa,

Migranti, lo scontro Francia Italia

Da quanto filtra dai ministeri, il Viminale avrebbe voluto dirottare i migranti delle ONG direttamente in un porto francese mentre Oltralpe avrebbero preferito lo sbarco a Catania ed il trasferimento in aereo. La speranza è che le notizie siano false, ma il guaio è che

Psicodramma piddino

Mentre in tutta Italia si tengono riunioni e assemblee in cui le pesanti critiche nei confronti del gruppo dirigente sono sempre più manifeste, non ultime quelle dell’assemblea delle donne e dei giovani, la linea politica è sempre più instabile e a volte divaricata. Dopo la