Roberto Centazzo presenta il suo ultimo libro Stampa
Scritto da SELENA BORGNA   

Roberto Centazzo presenta

in videoconferenza il suo ultimo libro

 E’ stato presentato in videoconferenza l’ultimo libro dello scrittore Roberto Centazzo intitolato “Bevande incluse”.


 

“Saluto tutti”, dichiara Marco Pivari, “e qualche giorno fa è uscito l’ultimo romanzo di Roberto Centazzo che è parte della nuova collana di storie ambientate a Cala Marina, serie che si svolge negli anni 60, per la precisione nel 1967, ed invito tutti i lettori a scoprire il paese da cui è tratto Cala Marina”.

Stessa soddisfazione da parte di Centazzo :”Il libro è un groviglio di avvenimenti e ho preso l’ispirazione da un gatto che srotola un gomitolo poichè la vita è così. Si guardano gli avvenimenti e si pensa ad un disegno ed a volte il destino decide in questo modo; la protagonista del romanzo, la 35enne Barbara, senza calcolare nulla prende un treno e sparisce. La stazione è un punto d’incontro tra persone ed i personaggi presenti in questo libro sono gli stessi dell’altro romanzo della serie di Cala Marina, Tutti i giorni è così: l’edicolante che vende fumetti, la barista Ludovica, il professore, il comandante della stazione, il taxista Bartolomeo ed Adelmo, muto, che racconta le storie e le scrive in base a cosa vede. Barbara, la protagonista di questo libro, è sposata con Eusebio, padrone donnaiolo dell’hotel; il caso della scomparsa di questa giovane risulterà rilevante per il paese. Ho deciso di ambientare la storia nel 1967 perchè l’anno dopo, il 1968, sarebbe stato fondamentale visto che cambiava il mondo e questo è l’ultimo anno prima del cambiamento. Il precedente libro della serie si svolgeva in primavera mentre questo a giugno ed in questa piccola realtà ci sono inverni tranquilli ed estati vivaci che creano problemi al commissario Norberto. La storia inizia con una canzone dell’epoca, Cuore matto di Little Tony, e la protagonista si rende conto di volere un figlio ma la sua vita non le piace”.

 


Lo scrittore Roberto Centazzo

 

“Lo scorso anno”, prosegue l’autore, “ho scritto un libro della Squadra Speciale Minestrina in brodo, il prequel di questo ed altri per un totale di cinque mentre quest’anno scriverò solo “Bevande incluse” ed il prossimo anno sarà la volta di un altro volume della Squadra Speciale Minestrina in brodo. In questo romanzo si parla di giochi matematici poichè il professore dice che la matematica spiegata ai bambini è un gioco ma lui, essendo insegnante delle superiori, si ritrova studenti che la odiano già e quindi va negli stabilimenti balneari dell’Albergo Italia e fa uno spettacolo di magia con i giochi matematici. I libri di questa serie possono essere letti in ordine casuale e di questa ultima creazione sono state realizzate 5000 copie; il titolo è una metafora della vita e nel romanzo si parla del destino e di quanto è determinante il caso. Nella mia vita è stato molto importante il romanzo di Simenon “Tre camere a Manhattan” e voglio ricordare che nel 1967, anno di ambientazione di “Bevande incluse”, l’immigrazione dal sud al nord Italia era molto forte e nel treno che viaggia di notte portando queste persone e raccontato nel romanzo è anche presente un Onorevole della Democrazia Cristiana. L’ispirazione nasce dal treno che è un luogo di persone, incontri e fa tornare indietro chi è partito anni prima ma racconta anche le speranze e le illusioni di chi parte”.

“Ringrazio tutti quelli che hanno seguito la presentazione e spero che il libro possa avere un grande successo”, conclude Pivari.

SELENA BORGNA 

IN VENDITA QUI

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information