Cinema: Totò, Peppino e i fuorilegge Stampa
Scritto da BIAGIO GIORDANO   
RUBRICA DI CINEMA A CURA DI BIAGIO GIORDANO

Totò, Peppino e i fuorilegge

 

Totò, Peppino e i fuorilegge è un film comico del 1956 diretto da Camillo Mastrocinque con Totò, Dorian Gray, Peppino De Filippo e Titina De Filippo. 

Record di incassi, 4,5 milioni di spettatori, per un film che rispecchia con la comicità del diverso un mondo fatto di eleganza, inquietudini, passioni, ironia sarcastica, insicurezze sociali estreme, ancora molto lontano dall'occidente industriale più evoluto, un mondo surreale, visionario, poetico, lontano da idee capitalistiche o comuniste, timoroso di costruire un sociale moderno: perché ossessionato dall'idea di perdere il proprio spirito nobile e fantasioso spesso di impronta artistica-esistenziale...

Premiato dal pubblico e dalla critica...

   Biagio Giordano

I LIBRI DI BIAGIO GIORDANO

Cliccate sulle immagini per saperne di più e per acquistarli

        
 
Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information