Category Archives: Avvenire dei Lavoratori

PER NON SCRIVERE LA PAROLA “FALLIMENTO”

ORIZZONTE. Col cuore impavido delle loro splendide saghe, gli scozzesi hanno accolto a braccia aperte il vertice di Glasgow sul clima. Purtroppo però la Cop26 ha ripagato soltanto in minima parte l’affetto dimostrato dal Paese ospitante. Certo, sul filo di lana qualche accordo per quanto

La storia non si ripete. Ma fa rima…

RONDE. Nell’Italia, Paese di migranti (ce ne sono 5,6 milioni nel mondo), capita purtroppo di assistere all’operato di chi, dimentico di coloro che si imbarcarono in cerca di una vita degna di essere vissuta, rema per motivi inconfessabili contro lo spirito dell’accoglienza. Il Mediterraneo, con

Ddl Zan e l’autolesionismo della sinistra

Regole.  Nel calcio l’assist è un tiro ben studiato e calibrato che consente all’attaccante di realizzare un gol, A sinistra però sembrano piuttosto a digiuno delle regole del gioco. Il sospetto nasce dal naufragio del ddl Zan che da come è stato orchestrato ha tutta

E’ scomparso il grande chitarrista Franco Cerri

PASSIONE. Chi negli anni giovanili ha avuto la fortuna di frequentare il Santa Tecla, tempio della musica jazz milanese, oggi ricorda con affetto e un pizzico di nostalgia il grande chitarrista Franco Cerri, scomparso all’età di 95 anni. Con lui il jazz, quello vero radicato nel

Barriere

Quando cadde il Muro dii Berlino e nelle macerie scomparve anche ciò che restava della cortina di ferro, sembrò che l’Europa avesse cambiato faccia. Ma forse non bastava ancora per grattare via tutte le scorie lasciate in eredità dagli assetti usciti dalla guerra. A volte

La Germania del dopo Merkel

ZEITGEIST. Dunque, così parlò la Germania del dopo Merkel ora alla ricerca di una o di un erede per gestire lo scossone uscito dalle urne. Numeri alla mano la sinistra dopo un lungo purgatorio ha tutte le carte in regola per rivendicare lo scettro. Le sue

La polizia americana prende a frustate i profughi

ABISSO. Neppure i più pessimisti sulle sorti dell’umanità avrebbero mai immaginato che al giorno d’oggi si potesse frustare un proprio simile come avveniva ai tempi della schiavitù nelle coltivazioni di cotone. Invece è successo e ne usciamo distrutti. Quanto siano labili i confini che ci separano