Si va verso la guida autonoma

Si va verso la guida autonoma

Si va verso la guida autonoma

 

 

La sperimentazione sulla guida autonoma più avanzata procede spedita in tutto il mondo, all’avanguardia, tra test, dati e sondaggi, ci sono gli Stati Uniti con i modelli costituiti da Tesla, Google, Apple e Uber.

 Gli ostacoli sono ancora molti ma si pensa che nel 2030 i veicoli con guida autonoma possano viaggiare sulle strade.

 

Negli Usa, fino ad ora la guida autonoma era rivolta solo alle auto ora si sta sviluppando la tecnologia per la guida autonoma anche dei veicoli industriali.

Naturalmente prima di portare sulle strade i camion con guida autonoma l’automazione dovrà migliorare ancora ed assicurare la massima sicurezza, si dovrà arrivare al livello 4.

Per avere un gruppo di norme che stabiliscano regole e responsabilità l’Agenzia che si occupa di sicurezza dei veicoli sta organizzando incontri con le aziende che sviluppano i sistemi dell’automazione, i fabbricanti dei veicoli industriali e gli autotrasportatori. 

Intanto, sempre negli Usa, è partito un sondaggio sulla guida autonoma per conoscere il parere dei guidatori. Secondo i dati la guida autonoma farà risparmiare carburante e calare gli incidenti ma creerà qualche problema di occupazione agli autisti dei taxi e dei mezzi industriali.

 Anche in Italia le cose si stanno muovendo verso la guida autonoma nei mesi scorsi il Ministero dei Trasporti ha introdotto un nuovo regolamento che autorizza i test sulle strade pubbliche di auto e veicoli a guida totalmente autonoma. 

 R.T.

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *