Loano - Inaugurazione del semi-porto Stampa
Scritto da Giambello   
Grazie alla dea bendata elettorale, carburante zero
Loano, Vaccarezza & Ligresti inaugurano il semi-porto
E Zefferino annuncia l’arrivo dei turisti Costa Crociere
 

Loano - Questa è la settimana di chi la spara più grossa….e oggi ci si è messo anche il sindaco in carica e il suo compagno di merende Ligresti!

Oggi, venerdì 6 maggio abbiamo potuto partecipare, tutti invitati,  all’inaugurazione del porto, il sindaco Vaccarezza ha esordito con la sorpresa del taglio del nastro da parte sua perché credeva, sarebbe toccato al suo successore Pignocca….. che certezza! Siamo tornati al podestariato?

Ma tanto per sapere, cosa hanno inaugurato questa volta? Il porto de che? Che non funzionano nemmeno le colonnine dell’acqua e della corrente e non c’è nemmeno un distributore di benzina?

Mi immagino l’armatore di un mega-yacht che va a riempire le taniche all’AGIP….magari con la tessera raccoglipunti, e le versa con l’imbuto nel serbatoio del superattico galleggiante…..

 

Il sindaco ha dichiarato che “se gli chiedessero qual è la cosa più bella di Loano non saprebbe cosa rispondere”, e ha ragione , però “gli viene subito in mente il Porto di Loano”, e soprattutto gli piace perché “non c’è un metro cubo di civile abitazione”. Beh, certo non è che se vado in farmacia compro anche i fagiolini, questi li compro dal besagnino  (o fègin), quindi nel porto è ovvio che ci siano  un cantiere navale e dei pescatori, anche se poi troviamo  un resort dove comunque qualcuno vi abiterà, oltre ad una discoteca, una spiaggia, degli uffici, e tantissimi magazzini destinati ad uso commerciale.
 

Ah, dimenticavo  le barche!Le barche che  comunque sono abitabilissime, infatti il sig. Ligresti ha ringraziato tutti gli “abitanti del porto”….un lapsus o parlava dei pesci agonizzanti a un metro di profondità?

Questo porto che proprio il sindaco, nato a Loano, proprio lui, che ha voluto riprendere la favola di Loano famosa come la città delle fontane facendone costruire ovunque (che brutte!). Lui che dichiara di amare così tanto Loano e di conoscerne la storia, ha permesso di denominare il porto appunto “Marina di Loano”!

Ma come, non sa nemmeno che la “Marina di Loano” è quel tratto di lungomare che parte dal bastione dell’ex  Miramare (di proprietà Vaccarezza tra l’altro) e arriva fino alla stazione? Eppure sono stati scritti  dei libri sulla Marina di Loano,  ci sono raccolte di vecchie cartoline, libri donati al Comune di Loano, poteva darci un’occhiata prima di buttarli giù dalla finestra!

Quei bei 200 milioni di bigliettoni annui promessi da Ligresti per la concessione Porto/Marina di Loano dovrebbero passare nelle tasche del PL “populinos lodanesus”per i “diritti d’autore” !......

Alla riunione commercianti che si è svolta in sottobanco mercoledì sera, il patron Bfly Sig. Zeffirino, ha promesso di dirottare il turismo della Costa Crociere - che ora viene portato all’Outlet di Serravalle -, su Loano a patto che i commercianti tengano aperti il loro esercizi anche durante la pausa pranzo.

Ora, non si è ben capito a quale fascia di commercianti si sia rivolto, se a quella di Loano oppure a quella dei 5 Mila metri che occupa l’interno del porto…Ops, Marina di Loano.

E già perché proiettandomi nel futuro immagino di vedere i crocieristi,  (per chi non fosse mai stato su una Costa, là dentro c’è tutto, dal centro commerciale alla discoteca, dal centro benessere al cinema, ecc.), che dalla nave entrano in un sifone come quello degli aeroporti e scendono nel porto dove quei  5 mila metri quadrati destinati ad attività commerciali, come dice Vaccarezza, rappresentano un Outlet molto più schic di quello di Serravalle.

Nei piccoli centri  turistici gli sbarchi durano 5 ore e ammesso che i passeggeri si siano accorti di essere a terra, proseguono nella coltivazione assidua dello shopping come di un momento della cultura locale che si propongono di vivere.

Seguendo questa linea “tettonica” forse  domani anche il porto, staccandosi, salperà dalla nostra costa-crociera facendo rotta….. il più lontano possibile…….  

Giambello

 

8 maggio 2011

 

Loano, gioia e sorrisi di Vaccarezza sindaco e figli, con accanto Salvatore Ligresti  (e figli) per il taglio del nastro del mega porto turistico di Loano, venerdì mattina


Gli edifici del nuovo porto


Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information