Stiamo distruggendo il nostro pianeta Stampa
Scritto da R.T.   

STIAMO DISTRUGGENDO IL NOSTRO PIANETA

 

 

 Stiamo correndo verso il baratro, verso la distruzione del nostro pianeta eppure non riusciamo a fermarci.

 

L’uomo aumenta sempre più come numero e chiede sempre di più al pianeta, ma la natura offre sempre meno.

Stiamo prosciugando la terra dalle sue risorse ad un ritmo talmente vorticoso da aver ormai superato la sua capacità di assorbire i danni inflitti.

Volendo sempre di più e in gran quantità l’uomo ha avvelenato la Terra che lo ospita e lo nutre, rimandando di continuo al giorno dopo ogni possibile soluzione. 

L’inquinamento atmosferico uccide milioni di persone all’anno ma le misure basilari per contrastare il degrado ambientale non sono ancora state intraprese del tutto.

Le uniche voci che si sollevano vengono ben presto taciute.

Le fabbriche inquinanti, il turismo di massa che si è allargato a dismisura, i veicoli inquinanti, la deforestazione, l'urbanizzazione, la pesca intensival’inquinamento dell’aria e delle acque (il mare è ormai occupato da un enorme isola di plastica), il bracconaggio continuano a farla da padrone, un mondo bacato, senza regole e leggi, un mondo senza qualità della vita.

Sbagliato e inutile, però, è addossare le colpe solo ai vertici che dominano il mondo. 

Troppo comodo dare le colpe per tutti i misfatti ambientali soltanto a chi ci comanda, tutti noi siamo responsabili anche solo per il fatto che abbiamo permesso loro di diventare tali.

Ognuno di noi può fare qualcosa anche con piccole scelte giornaliere imparando a rispettare la natura senza pretendere di controllarla, dobbiamo capire che siamo solo ospiti e non padroni del nostro piccolo pianeta.

  

R.T.

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information