E’ IL PIU’ BRAVO CHE ABBIAMO IN LIGURIA... Stampa
Scritto da Silvio Rossi   
E’ IL PIU’ BRAVO CHE ABBIAMO IN LIGURIA...
Burlando pensa di essere ancora il Sindaco di Genova

 Recentemente è comparsa sul Secolo XIX un articolo sulla Nautica ligure nel quale vi era una mia considerazione, che probabilmente il giornalista ha frainteso, o forse non mi sono ben espresso,  infatti alla sua domanda “sarà mica colpa di Burlando? io rispondevo ”certo che no” ...approfitto di trucioli per chiarire.

 E’ vero che la crisi della nautica certamente non dipende dal Governatore di una Regione, però è anche vero che nel particolare della nostra provincia  il Governatore ci abbia messo del suo.

La mia opinione  è  che il nostro Governatore, non solo non abbia dimostrato di essere all’altezza di governare decentemente la nostra Regione, ma abbia dimostrato con i fatti di essere un grande nemico della nostra città e della nostra provincia e in genere di tutte le attività produttive, come appunto la Nautica professionale.

Ho già ripetutamente informato i lettori di trucioli e Uomini Liberi che a Genova vi sono 5 Porti Turistici (Marine) da mega-Yachts (panfili da 40 a 100 metri) a La Spezia ce ne sono 3 a Imperia ce ne sono 2, che non sono porti da barchette per pensionati locali (come ama dire e favorire  il nostro Governatore) ma da Navi da Diporto professionali, che portano occupazione, economia vera e, lasciamocelo dire, anche “prestigio”.

Osteggiando le aspettative  di Savona  di avere  una, dico una marina  tra  Savona-Albissola, aver cassato i progetti di  Spotorno e Albenga e non in ultimo, aver bocciato  la nomina dell’Ammiraglio Angrisano a presiedere l’autorità Portuale di Savona, il Sig. Burlando  ha dimostrato di non essere il Governatore della Regione Liguria ma di pensare di essere ancora il Sindaco di Genova.

Bocciare la candidatura dell’ammiraglio Angrisano, desiderato da tutti gli operatori del Porto di Savona (operatori di tutte le idee politiche),  un personaggio di grosso calibro, con una competenza e personalità di elevato rango, fuori da ogni gioco politico, un tecnico di valore, che avrebbe dato lustro e  naturalmente sviluppo al nostro porto, vuol dire disprezzare la  nostra città e volerne ostacolare la crescita.

Reputo grave  che i Democratici di Savona, che avevano approvato con slancio il progetto Margonara,  non abbiamo fatto nulla per difendere la propria città, ma si siano accodati al compagno di Genova, sia per il caso Margonara, che  per l’ ultima vicenda dell’ Autorità Portuale (a meno che, in questo caso, non ne siano stati complici)

Nel caso molto probabile della vittoria al Tar da parte del gruppo Gambardella, con conseguente pagamento di milioni di euro di penali,  saranno poi loro a dover  giustificare gli aumenti di tasse  a carico dei savonesi (come se non ce ne fossero già tante!)  per le decisioni assennate di questo  Governatore, come  già accadde in passato per la” gronda “ a Genova.

I lettori certamente diranno che la mia è una propaganda politica, essendo la Lega Nord all’opposizione dell’armata Brancaleone che vi è in Regione,  tuttavia mi sento molto confortato dal fatto che non solo io la penso in questo modo:

Recentemente è uscita la classifica dei governatori più amati in Italia e, considerato che Trentino e Val D’Aosta non sono stati rilevati dall’indagine , si evince che il nostro Governatore rimane l’unico Governatore poco amato di tutta la Padania.

Infatti tutte le Regioni del  Nord sono nella classifica “top ten”di merito  ad esclusione proprio del Governatore della Liguria, e questo fatto è avvalorato non da pregiudizi politici ma dai numeri, che sono univoci  e spietati,  senza alcuna eccezione, purtroppo per noi liguri (o abitanti la Liguria).

Dai dati della Confartigianato ligure ,con riferimento alle entrate fiscali  della Regione, emerge che dal 2006 al 2010 siano scese del 16,5% a fronte di un incremento medio nazionale 1,1%.

I dati recenti dell’ISTAT la Liguria guida l’infausta classifica delle Regioni del Nord per ciò che riguarda la disoccupazione giovanile (1 giovane su tre è in cerca di Lavoro)

Non è migliore la dinamica del valore aggiunto che dal 2008 al 2011 in Liguria  è stata  inferire del 2% della media nazionale, il che  significa che i  liguri sono  sempre più poveri, ma anche con una caduta più verticale rispetto alle altre regioni,  e questi dati sconfortanti derivano principalmente dai tanti casi di mala gestione della cosa pubblica tipo il caso Margonara o il caso  Autorità portuale di Savona, per non citare  il caso Ferrania, che minano l’economia e impoveriscono il territorio di attività produttive vere.

La benzina continua a salire e in Liguria sale anche di più, grazie alle tasse regionali che il Governatore ha applicato  non appena ha preso il potere in Regione (benzina e bollo auto) e che non ha più tolto e che pone la nostra Regione con la benzina fra le più care del Paese.

Se dall’economia passiamo all’ambiente, i risultati sono ancor più sconcertanti, anche in considerazione che i Verdi sono in Giunta:

I rilevamenti  di Lega Ambiente, per ciò che riguarda la gestione dei rifiuti, pone la Liguria come unica Regione del Nord non virtuosa , infatti nelle prime 5 Regioni d’Italia per la raccolta differenziata, risultano  il solito Veneto , il Piemonte, il Trentino, il Friuli e la Lombardia seguite dalle Regioni del Centro Italia... la Liguria ricicla meno della Sicilia!

Che dire poi dello stato delle coste; gli ultimi rilevamenti della goletta verde sono stati impietosi, la Liguria malgrado la deindustrializzazione in atto, si pone al penultimo posto in graduatoria come inquinamento delle acque marine a ridosso della Calabria

Stiamo parlando dell’Ambiente, l’argomento caro alle sinistre, le quali  lo antepongono sempre allo sviluppo, non è stato così però per il Crescent di Savona (che peraltro non è sviluppo ma speculazione)  dove la Giunta Burlando non ha chiuso un occhio, ma addirittura due, quando in corso d’opera hanno alzato di ulteriori due piani l’ecomostro costruito in Darsena, che oltre tutto “democraticamente” ha tolto la vista a mare a parecchi appartamenti del centro savonese.

Unico punto nei “ ranks”  dove il nostro Governatore primeggia a livello nazionale è nella classifica degli  stipendi, dove  si pone nella zona alta dei superpagati  con  11611€ /mese  (il Governatore della Regione Piemonte Roberto Cota ne prende 8788 tanto per fare un esempio) naturalmente in buona compagnia dei suoi assessori… lì si che la Liguria si trova  nelle  “top ten”   e questo dovrebbe fare riflettere tutti i cittadini che lo hanno votato.

Si dice che una volta D’Alema ebbe a dire ” Burlando è bravo, è il migliore che abbiamo in Liguria (!!!) peccato che porti  jella”...non so se sia jella o meno, certamente da quando si è installato nel palazzo di Via Fieschi   di fatto di  fortuna non ce ne sta  portando molta.

 

Silvio Rossi

Lega Nord

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information