La ricetta della settimana: Pizza con peperoni Stampa
Scritto da SALVATORE GANCI   

 Pizza con i peperoni.

Per una cena veloce utilizzando prodotti di supermercato. Recentemente si trovano:

peperoni a corno importati dal Marocco;

pasta pronta rotonda per focaccia;

olive nere e/o verdi denocciolate, capperi sotto sale, passata di pomodoro, pomodori ciliegini, paté di olive nere, origano, sale, olio extra vergine, una vaschetta di stracchino da 125 grammi.

Facoltativamente: carciofini sott’olio tagliati ulteriormente con una lama affilata; aglio e peperoncino.

In una teglia (lo standard è 32 cm di diametro) uniformemente oliata si stende il rotolo di pasta  pronta che è rotondo viene adagiato una volta sfogliato e appoggiato regolarmente sulla teglia. Si allarga fino al bordo appoggiando le dita in diversi punti. Spalmiamo a piccoli isolotti il paté di olive, Aggiungiamo la passata di pomodoro uniformemente, i pomodori ciliegini tagliati a metà (mezza dozzina ono sufficienti) con la parte convessa premuta nella pasta, lo stracchino usando una lama bagnata in modo da ricavarne delle fettine di ½ centimetro, le olive denocciolate anch’esse infilate nella pasta, infine i componenti facoltativi. Usando i capperi sotto sale è meglio lavarli un po’. Non aggiungere sale.

Nel forno molto caldo avrete fatto arrostire uno o due peperoni a corno fino a che presentino una superficie con una pellicina nera. I peperoni devono risultare ben cotti ma non carbonizzati. Si pone il peperone (o il paio di peperoni) sotto un canovaccio e dopo un tempo ragionevole (dai cinque ai dieci minuti) sono pronti per essere privati della pellicina nera, tagliati longitudinalmente in due, privati dei semi e appoggiati sulla pizza. Una presina di sale sopra ai peperoni non guasta.

Versare sul tutto un filo di olio extra vergine, il peperoncino e l’aglio a pezzetti  (se piace), l’origano e (se è stagione) due o tre foglie di basilico fresco.

Infornare nel forno a 180 °C. Controllate a vista. In 10 minuti la pizza è pronta. Come pizza da taglio è buona tiepida, rimane ovviamente più spessa della pizza in pizzeria e, tolta dalla teglia, si taglia a fette. Normalmente per tre persone può rappresentare una cena veloce.

 

P.S. Tutte le fotografie si riferiscono sempre e senza eccezioni al piatto realmente preparato dal sottoscritto e consumato da tre persone

 
Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information