I City Angels si presentano alla città di Savona Stampa
Scritto da SELENA BORGNA   
I City Angels si presentano
alla città di Savona

 “Questa iniziativa è molto importante e finalmente è arrivata nella nostra città”, ha dichiarato il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio durante la presentazione dei City Angels alla città, “e voglio riprendere le parole del nostro Vescovo Don Calogero Marino che afferma che bisogna diffondere la cultura della cura del territorio e delle persone e questo è un buon esempio di volontariato. Queste persone hanno cura degli altri e dobbiamo diffondere questa iniziativa per avere sempre più radicato il concetto di cura che è importante come il rispetto”.

Parole simili da parte della consigliera comunale Elda Olin :”Conosco queste persone da poco ma il loro lavoro mi ha affascinata fin da subito e, seguendoli nella loro attività, mi sono emozionata molto. Ieri ero alla distribuzione dei diplomi e mi sono commossa nel vedere queste persone meravigliose per le quali servire i più deboli è un onore e mi piace perchè va oltre il classico volontariato”.


“Questa è la sezione numero 20”, sottolinea Mario Furlan, fondatore dei City Angels, “ed ho deciso di iniziare questa attività perchè volevo rendere il mondo un pò migliore. Provengo dal volontariato per i senzatetto e gli animali e, dopo essermi licenziato dal mio lavoro di giornalista, ho deciso di fondare questa associazione i cui volontari vanno in strada alla ricerca di persona da aiutare, come ad esempio i senzatetto per i quali abbiamo creato alcuni centri di accoglienza. Il nostro lavoro non consiste nell’aiutare solamente i senza fissa dimora ma anche anziani che necessitano di qualcuno che porti loro le borse della spesa a casa, turisti alla ricerca di informazioni, ragazze che hanno paura a tornare a casa da sole a tarda serata senza però dimenticare il servizio d’ordine durante le manifestazioni in collaborazione con le forze dell’ordine. La nostra è una filosofia pacifista la cui base è quella di abbattere muri e creare ponti facendo regolarmente preghiere interrazziali visto che un quarto dei City Angels è di origine straniera. Ho vissuto a Savona fino alla maturità e mi piacerebbe molto poter portare in questa città il prossimo raduno della nostra associazione. Ringrazio l’amministrazione comunale, tutti i miei colleghi, Adriano Crozza che ha creato i City Angels ad Albenga ed in questi primi giorni abbiamo già notato che la città di Savona ci vuole bene”.

“Ho creato il gruppo ad Albenga perchè qui vi sono molti problemi di sicurezza”, ha evidenziato Adriano Crozza “Asso”, “e la squadra di questa città si è dimostrata subito all’altezza del compito anche se è stato complicato trovare il gruppo giusto. Ci siamo fatti conoscere alla città dove abbiamo notato fin da subito molta curiosità nei nostri confronti ed abbiamo spiegato a tutti la nostra missione che è quella di rendere la città più vivibile. Tra i nostri compiti vi è anche quello di integrare gli immigrati e nel gruppo di Albenga abbiamo anche un indiano. Per noi è un vero onore trovare nuovi angeli e voglio dire che siamo una grande famiglia unita dagli stessi ideali. Noi usciamo per le strade alla ricerca di coloro che hanno bisogno ed essere a Savona è molto importante. Per far parte del gruppo occorre solamente cuore e lavorando in squadra cerchiamo di essere il più possibile operativi”.


“Entriamo in contatto con realtà difficili”, prosegue Ermanno Badino, “e con chi ha bisogno. Non ci sono limiti d’età per diventare un City Angel ma occorre essere maggiorenni”.

“Questo lavoro mi piace”, ha dichiarato l’assessore allo sport Maurizio Scaramuzza, “e l’amministrazione si dichiara disponibile fin da ora al raduno nella nostra città. La collaborazione per gli eventi mi piace e siamo sempre a vostra disposizione”.

“Ci presentiamo alle forze dell’ordine e speriamo di aprire presto un centro d’accoglienza anche qui a Savona ma ci preme maggiormente avere una sede per poter raccogliere cibo e materiale perchè, se lavoriamo bene, il servizio fornito sarà migliore. Attualmente ci occorrono coperte e per le donazione si potrà mandare una mail a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o contattandoci sulla nostra pagina Facebook. Alcune panetterie della città ci donano i prodotti invenduti all’orario di chiusura ed il nostro servizio, per la città di Savona, è attualmente a 2 giorni alla settimana. Il rapporto con i senzatetto è molto importante perchè molti, oltre al cibo e alle coperte, hanno bisogno di una parola di conforto. La città ci ha accolti bene anche perchè trasmettiamo solidarietà e una delle ultime sedi che abbiamo aperto è quella di Palermo in collaborazione con l’associazione Agende Rosse legata alla famiglia Borsellino”, conclude Mario Furlan.

     SELENA BORGNA  

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information