Albenga, una panchina in memoria di Clara Ceccarelli Stampa
Scritto da SELENA BORGNA   
Albenga, inaugurata una panchina
in memoria di Clara Ceccarelli

 

 E’ stata inaugurata, alla presenza del vicesindaco Alberto Passino e dell’assessore alle politiche sociali Marta Gaia, una panchina in memoria di Clara Ceccarelli, uccisa a Genova dall’ex compagno. La panchina, sita in Via Dei Mille di fronte al negozio di parrucchiere Champagne, è stata colorata da un’amica dei titolari dell’attività.

 


 

“Questa panchina è stata realizzata da Enrico e Maria Sanna in onore di Clara Ceccarelli, uccisa a Genova il 19 febbraio con 115 coltellate”, ha dichiarato l’assessore Marta Gaia, “e l’azienda Art Color ha donato i colori necessari all’opera. Questo gesto è una sorta di collaborazione tra commercianti in ricordo di una commerciante; dall’inizio dell’anno sono circa 13 le donne uccise e questa panchina, a cui spero se ne aggiungano altre, deve ricordare cosa ci sia ancora da fare sull’emancipazione e la protezione della donna. Voglio dire a tutte le donne vittime di violenza che bisogna denunciare perchè un uomo che picchia non ama”.

 


 

Parole simili da parte del vicesindaco Alberto Passino: ”L’amministrazione ha concesso immediatamente il patrocinio e ha portato la sua presenza a questa inaugurazione dando un importante sostegno morale. Questi commercianti hanno colorato la panchina con una riproposizione in chiave simbolica ricordando cosa succede ogni giorno; dobbiamo combattere la violenza sulle donne e proprio un mese fa Clara è stata uccisa”.

 


 

“Mi sono prestata a colorare questa panchina ed ho scritto il verso apposto sulla stessa”, afferma Claudia Marcotullio, “e anche se non conoscevamo questa donna ognuna di noi può essere lei. Spero che altri commercianti e altre persone facciano una cosa simile con altre panchine affinchè nessuna donna venga uccisa da colui che diceva di amarla”.

“Sono fiero di questo lavoro realizzato in onore delle donne e sono convinto che abbiamo contribuito a dare un segnale positivo; voglio ricordare a tutti gli uomini che le donne non si toccano”, conclude il titolare del negozio Champagne.

 SELENA BORGNA 

 


 

 

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information