Cinema: La lunga notte del '43 Stampa
Scritto da BIAGIO GIORDANO   
RUBRICA DI CINEMA A CURA DI BIAGIO GIORDANO
La lunga notte del '43

It. 1960

GENERE: Dramm.

DURATA: 100′

FOTOGRAFIA: BN 

REGIA: Florestano Vancini

ATTORI: Gabriele Ferzetti, Enrico Maria Salerno, Belinda Lee, Andrea Checchi, Gino Cervi, Carla Di Maggio

 Ispirato a una delle cinque storie ferraresi (1956) di Giorgio Bassani. 

Inverno del 1943: Ferrara. Viene brutalmente assassinato di giorno, nella sua automobile, da un motociclista sconosciuto una delle massime autorità fasciste della città. 

Si pensa subito, erroneamente (e la storia su quel omicidio farà poi chiarezza), che il delitto sia stato compiuto da un'organizzazione antifascista o da qualche mascherato cittadino ferrarese che agisce nell'ombra, isolato, contro il regime.

Per rappresaglia le Brigate Nere, nella notte stessa, alle ore 4, prelevano dalle loro abitazioni per fucilarli, undici cittadini ferraresi della classe media, sospettati di avere simpatie per gli antifascisti o di appartenere alla dirigenza di gruppi armati partigiani in via di formazione. Gli undici verranno uccisi su un largo marciapiede di una delle più note vie storiche-artistiche di Ferrara, e li lasciati per lungo tempo.

Da una sceneggiatura di Ennio De Concini e Pier Paolo Pasolini l'esordiente Vancini, regista dotato e amante del cinema verità, ha tratto un film di riuscita drammaticità alimentata da una ben rappresentata indignazione (diretta al cuore dello spettatore), per l'indifferenza di chi aveva visto i fatti di sangue e aveva taciuto, impedendo quindi agli antifascisti ogni tipo di scelta su come mettere in campo una forma di giustizia.

Atmosfere fotografiche in bianco e nero, di Carlo Di Palma di grande verismo, protagoniste assolute del film insieme alle riuscite interpretazioni degli attori che si immedesimano nella loro parte fino quasi a incarnarla, (somatizzandola per lungo tempo?).

Premio Opera prima a Venezia e Nastro d'argento 1961 a Salerno, attore non protagonista (ma quasi di fatto lo era).

Grande successo di pubblico e di critica, circola su YouTube.

Biagio Giordano 

 

TUTTI I LIBRI DI BIAGIO GIORDANO

Cliccate sulle immagini per saperne di più e per acquistarli

 
  
NEW
        
 
Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information