Cinema:Il fascino discreto della borghesia Stampa
Scritto da BIAGIO GIORDANO   
RUBRICA DI CINEMA A CURA DI BIAGIO GIORDANO
Il fascino discreto della borghesia
(Le charme discret de la bourgeoisie)

 Il fascino discreto della borghesia

 (Le charme discret de la bourgeoisie)

 Fr.-It. 1972

 GENERE: Comm.

 DURATA: 105′ 

 REGIA: Luis Buñuel

 ATTORI: Fernando Rey, Paul Frankeur, Delphine Seyrig, Bulle Ogier, Michel Piccoli, Stéphane Audran, Jean-Pierre Cassel, Milena Vukotic

 Parigi inizi anni '70. I Thévenot e i Sénéchal, coppie borghesi mature, continuano a scambiarsi inviti per un pranzo, ma non trovano mai il tempo per mangiare perché nel frattempo nel loro quotidiano si intromettono continuamente figure molto perturbanti, come: vescovi foschi invadenti vestiti da giardinieri desiderosi di lavorare manualmente nei loro giardini, oppure violenti sogni sulla propria morte legati a paure reali per la loro posizione sociale di privilegiati o per l'altezzosità ideologica che li rende integri e che a volte tradiscono malevolmente con altri, o scontri con terroristi mascherati da venditori di giocattoli semoventi; nonché riprogrammazione della giornata per urgenze di incontri amorosi legati ad adulteri...

Finiranno per camminare tutti in gruppo su una strada deserta in un orizzonte arioso e luminoso, distanziati, disinvolti, sicuri di sé, pieni di sé, determinati ma senza fini visibili, affettivamente autonomi, con piaceri nell’agenda già codificati e programmati, padroni di una vita che, eredità e il destino storico legato alle loro genealogie, costringe a percorrere fino in fondo, senza cedimenti, quasi senza perché, disinteressandosi di ogni prossimo diverso da sé...

Scritto con Jean-Claude Carrière, questo di Luis Bunuel è forse il suo film più ideologico e sincero, sarcastico, ironico...

La vita nei sogni dei borghesi è secondo il film un'altra cosa, essa trae origine dalla realtà ma l'Io inconscio rimodella ciò che è spiacevole a proprio piacimento, consentendo di vivere il quotidiano diurno senza eccessive scosse, senza scissioni psichiche, senza le patologie più diffuse...

 Biagio Giordano 

 

TUTTI I LIBRI DI BIAGIO GIORDANO

Cliccate sulle immagini per saperne di più e per acquistarli

 
  
NEW
        
 
Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information