Ci prendiamo una pausa.
Riprendiamo a settembre
BUONE VACANZE A TUTTI
tel 346 8046218

Cinema: In questo mondo libero Stampa E-mail
Scritto da BIAGIO GIORDANO   
RUBRICA DI CINEMA A CURA DI BIAGIO GIORDANO
In questo mondo libero

 In questo mondo libero, di Ken Loach, con Kierston Wareing, Juliet Ellis, L. Zurek, produzione Gran Bretagna, anno2007, genere drammatico, durata 96 minuti.

30enne londinese, ragazza madre, di origini operaie, licenziata da una "agenzia trova-lavoro" per immigrati, ma molto brava nelle relazioni con i disoccupati provenienti dall'estero in cerca di occupazione, si mette in proprio abusivamente con una amica meticcia.

Le cose vanno bene finché le aziende a cui fornisce manodopera la pagano regolarmente, quando a seguito di un loro grosso mancato saldo non riuscirà a mantenere gli impegni presi con gli immigrati scoppierà il finimondo... 

Verrà picchiata, sequestrata in casa con furto dei suoi risparmi, minacciata di morte lei con il figlio se non si impegnava a saldare in breve tempo tutto quello che ancora doveva.

Salderà a fatica i suoi debiti con gli immigrati, ma diventerà sempre più sfruttatrice del lavoro dei nuovi arrivati, nonché cattiva e cinica verso gli immigrati irregolari, denunciando quelli con falsi passaporti. 

La donna scivolerà via via verso una routine deludente che non gli garantirà più alcuna crescita di rango, a lei e a suo figlio. Svanirà il sogno verso un sociale migliore.

Ken Loach si cala nei meandri assordanti dell'altra Londra, quella della povertà e della miseria, dello sfruttamento degli extracomunitari, mostrando come la lotta senza sbocchi civili tra miseri (extracomunitari) e poveri (cittadini londinesi) lasci troppo indifferenti le istituzioni britanniche, impegnate solo a multare e a reprimere tutto ciò che deborda da leggi e decoro civile...

Dimostrazione di come si possa fare cinema di forti emozioni senza costruire una sceneggiatura troppo elaborata, (ossia quelle che sono frutto di interpretazioni e rappresentazioni del reale legate a tecniche letterarie), bensì semplicemente calandosi direttamente nel vero della vita di tutti giorni, "pedinando" (Zavattini), le persone, quelle sospette di appartenere a una vita complicata, inquieta...

  Biagio Giordano   

TUTTI I LIBRI DI BIAGIO GIORDANO

Cliccate sulle immagini per saperne di più e per acquistarli

  
NEW
        
 
Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 
Banner

Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information