Ci prendiamo una pausa.
Riprendiamo a settembre
BUONE VACANZE A TUTTI
tel 346 8046218

Savona, inaugurata l’opera dedicata a Pertini Stampa E-mail
Scritto da SELENA BORGNA   
Savona, inaugurata l’opera dedicata a Pertini

 E’ stata inaugurata, alla presenza del governatore Giovanni Toti, del sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, del presidente della provincia Pierangelo Olivieri, di Sua Eccellenza il Prefetto Antonio Cananà, dell’artista Gianni Lucchesi e dei rappresentanti delle forze dell’ordine e delle associazioni del territorio, l’opera dedicata a Sandro Pertini realizzata da Gianni Lucchesi sita nell’area circostante all’edificio dove un tempo era allestito l’ex ospedale San Paolo di Savona.


Porto i miei saluti alle Autorità civili, militari, religiose e a tutti coloro che hanno accolto il nostro invito a partecipare a questo breve momento, in forma ristretta a causa del perdurare dell'emergenza sanitaria ma di forte valenza simbolica in quanto celebrato il 2 giugno; in occasione della Festa della Repubblica ci accingiamo, quindi, a inaugurare una piazza e un'opera alla memoria del Presidente Sandro Pertini”, dichiara il sindaco Caprioglio, “ e realizzare un'opera all'altezza della figura di Pertini l’ho sempre ritenuta un'impresa difficile.

 

 Ho deciso di estendere il bando di gara anche alle opere astratte uscendo dalla logica della statua nella consapevolezza che l'ex Presidente della Repubblica non amasse essere raffigurato; tutto ciò deriva dalla necessità di porre al centro dell'attenzione la formidabile potenza delle sue parole, sempre attuali ed espressione di un pensiero reso plastico dalla coerenza delle azioni e l'opera di Gianni Lucchesi coglie pienamente questa necessità, consegnando a perenne memoria il pensiero di Pertini che desiderava per i nostri giovani la pace e la libertà poichè li voleva “uomini liberi, in piedi, a fronte alta, padroni del loro destino e non servitori in ginocchio”. Sono orgogliosa che quest'opera sia stata realizzata, unitamente all'intitolazione della piazza a Sandro Pertini, nel corso del mandato amministrativo che sto per concludere; ho iniziato il mandato nel 2016 con lo straordinario privilegio di accogliere a Savona il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della cerimonia di commemorazione per i 120 anni della nascita di Pertini.

 


  

Il famoso Presidente fu uno studente del liceo Chiabrera di Savona e nella nostra Città si affacciò alla politica, iscrivendosi, appena terminata la prima guerra mondiale, alla sezione savonese del Partito Socialista Italiano; sempre qui si candidò e venne eletto alla Camera dei Deputati, per essere in seguito confermato nelle successive legislature. Nelle aule di Palazzo Della Rovere, sotto gli affreschi di Ottavio Semino, svolse la pratica forense e poi, iscritto all'albo dell'ordine degli Avvocati di Savona il 30 dicembre 1923, la professione. Quello tra Pertini e la nostra Città è un legame molto forte e lo testimonia la presenza, all'interno del complesso monumentale del Priamar, uno dei simboli più conosciuti e più rappresentativi di Savona, del Museo Sandro Pertini e Renata Cuneo, inaugurato nel 1991 nel Palazzo della Loggia, un museo nato per esaudire il desiderio dello stesso Presidente, come espresso dalla moglie Carla Voltolina, di donare alla Città di Savona la sua vasta collezione. 

 


 

L'esempio di Pertini rappresenta una memoria importante, da alimentare e da trasmettere a tutti cominciando dalle nuove generazioni che, come disse lo stesso Pertini, “non hanno bisogno di prediche: i giovani hanno bisogno, da parte degli anziani, di esempi di onestà, di coerenza e di altruismo”. È difficile trovare, nella storia della nostra Repubblica, esempi più brillanti di onestà e di coerenza di quelli incarnati da Pertini e dal suo percorso di uomo, di politico, di rappresentante delle istituzioni, di difensore della Costituzione, di partigiano, di patriota; credo che l'opera di Gianni Lucchesi, realizzata nel corso di una pandemia che ha stravolto le nostre vite, possa essere di auspicio per un futuro di rinascita, nella certezza che Savona e l'Italia intera dispongano dello spirito, delle risorse e della volontà necessari per fronteggiare e sconfiggere la crisi economica e sociale scaturita dall'emergenza sanitaria.

 


  

Un augurio e una speranza, un percorso necessario per garantire un avvenire ai nostri figli; nel 2016 il Presidente Sergio Mattarella proprio qui disse: “Un Paese che non riesce a includere i giovani è un Paese fermo. Un Paese che esclude i giovani, o li inserisce nel mondo del lavoro in modo precario, si condanna da solo”. L'esempio di Sandro Pertini, che l'opera di Gianni Lucchesi celebra, si rivolge a tutti e resterà intagliato nella lamiera di acciaio corten, esile ma tenace, ancorato al terreno ma proteso verso il cielo, simbolo della resilienza di chi visse nel passato, di chi vive nel presente e di chi vivrà nel futuro.

 


  

Desidero, infine, ringraziare la San Paolo Spa, la Fondazione e l'Associazione Sandro Pertini, la Fondazione De Mari, la Società Savonese di Storia Patria, i membri della Commemorazione esaminatrice e i Cittadini che hanno contribuito con donazioni alla realizzazione dell'opera”.

Stessa soddisfazione da parte di Federica Bagnasco :”Saluto e ringrazio tutti dicendo che quello dell’ex ospedale è stato un restauro conservativo facendo tornare a vivere l’edificio in modo moderno e sicuro; nello stabile sono presenti negozi ed appartamenti senza aver consumato territorio, recuperando l’esistente e la classe A+ fa abbattere le emissioni di CO2. Per noi è un onore che questa piazza sia stata dedicata a Pertini e l’opera rappresenta il suo pensiero; ringrazio l’artista Lucchesi e tutte le autorità intervenute senza dimenticare coloro che hanno lavorato al cantiere”.

 


 

“Ringrazio il sindaco Caprioglio dicendo che voglio mettere in luce due aspetti della figura di Pertini”, afferma Sua Eccellenza il Prefetto, “di cui uno legato al 2 giugno 1946, data in cui si ebbe il coronamento del percorso di pace e libertà. Quel giorno l’Italia si è liberata dalla dittatura e ha scelto la repubblica; oggi il nostro Paese è una democrazia compiuta e la sovranità appartiene al popolo. La Costituzione riconosce ampi diritti e Pertini, membro dell’Assemblea Costituente, ha sempre sostenuto la libertà; durante il terremoto dell’Irpinia del 23 novembre 1980 fu proprio lui, come Presidente della Repubblica, l’istituzione più vicina e solidale alle persone intercettando i loro bisogni e sentimenti e fu così anche durante tutto il suo mandato presidenziale. Sono molto contento del fatto che qui a Savona ci sia una piazza dedicata a lui”.

 


 

“Ringrazio le autorità presenti dicendo che la figura di Pertini è legata a Matteotti”, sottolinea il Senatore Nencini, “e subito dopo la morte di quest’ultimo Pertini ha fatto la tessera del Partito Socialista. Gli anni di Caporetto furono molto difficili per l’Italia ed i disertori venivano fucilati; voglio anche ricordare i 700 anni dalla morte di Dante che aveva in sè il concetto di libertà nella sua unità poichè la nostra libertà è un diritto fondamentale. In certi periodi il libero arbitrio non è scontato e Pertini dev’essere ricordato per la sua idea di libertà”.

“E’ molto difficile parlare di Pertini ma mi sento di dire che assaporiamo la libertà quando ci viene a mancare e stiamo uscendo dall’emergenza grazie ai vaccini; il restauro della sua casa di Stella è stata una delle prime opere di questa giunta regionale poichè era il presidente di tutti che incarna i valori comuni e la Costituzione nei suoi gesti.

 


  

Tutti ricordano la sua presenza durante la tragedia del pozzo del Vermicino così come il tifo ai mondiali del 1982 e la partita a scopone sull’aereo al rientro in Italia; il ricordo di Pertini ci deve far pensare a quanto vale la nostra libertà che è come l’aria che respiriamo. Il suo pensiero è molto attuale perchè lui insegnava la libertà ma anche il rigore; i pensieri presenti nell’opera ce lo faranno ricordare anche nel futuro”, conclude Giovanni Toti.

  

SELENA BORGNA

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 
Banner

Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information