OGGI E DOMANI LA CONSULTAZIONE SUL RETROPORTO
Varazze, referendum e polemiche
[FIRMA]MASSIMO PICONE  LA STAMPA
VARAZZE
Oggi e domani a Varazze si deciderà sia il destino della riqualificazione urbana del retroporto, sia gli indirizzi di massima per le prossime elezioni amministrative del 2009, in cui la consultazione sarà una delle tante armi utilizzabili per una campagna elettorale che, come da tradizione, si combatterà senza risparmio. Le giornate dedicate alla consultazione popolare vertono sull’approvazione o no del progetto per il retroporto. In gioco 37 mila metri cubi di costruzioni: manufatti sull’Aurelia demoliti, al loro posto edilizia residenziale e commerciale, parcheggi a raso e sotterranei, il polo di soccorso traslocato sotto il campo di calcio che cambierà aspetto con spalti, spogliatoi e un manto in sintetico poi un albergo extralusso e il totale restyling dei Cantieri Baglietto.
L’ultimo colpo di scena sulla consultazione lo riserva il Circolo delle Libertà da dove fanno notare distonie visibili sul libretto inviato ai capifamiglia. «L’amministrazione gioca sulle immagini. Eè stato inviato un modulo, da rendere in busta chiusa con le tre risposte prescelte, e un depliant con immagini clamorosamente modificate», sostengono i consiglieri comunali del centrodestra Carletto, Delfino, Valle, Cerruti e Marisa Delfino. La foto oggetto delle polemiche è all’ultima pagina. «La panoramica del ponente dove si fanno crescere alberi per mascherare l’insediamento. E’ un atto di arroganza», aggiungono i cinque membri dell’opposizione.
Replica il sindaco Antonio Ghigliazza: «Si tratta di ipotesi progettuali, quindi vanno considerate solo come linee indicative», Aggiunge Paolo Ghione, architetto dell’Ufficio urbanistica del Comune. «La foto che ho scattato dalla Crocetta di Cantalupo, l’ho poi inviata agli studi dei progettisti incaricati che hanno interpretato varie simulazioni. Mai visto un rendering identico al lavoro finito. In una pagina del pieghevole, i Cantieri Baglietto sono privi di moli e pontili. Cosa vuol dire? Abbiamo manomesso anche quell’immagine? », ha specificato Ghione. Il questionario deve essere compilato e restituito in busta chiusa in municipio oggi e domani (dalle 8,30-13 e 14,30-19). Il tutto dovrà restare anonimo, pena la nullità. I seggi aperti saranno tre. Per chi non avesse ricevuto ancora nulla, basterà recarsi all’ufficio elettorale e ottenere una copia.