LE INTERVISTE DI TRUCIOLI
di Luciano Corrado

 <Una lista indipendente, coagulando forze sane a destra e a sinistra>

A tutto campo l’ex sindaco-imprenditore
50 domande “riservate” a Mauro Zunino


-
Roberto Grasso, 26 anni, ha studiato ad Albenga ed è diventato il più giovane organista di chiesa della Liguria. 

 Dalla sua Mendatica, sulle Alpi Marittime, racconta come è nata la "vocazione" per la musica sacra e perchè ha rinunciato al mondo delle discoteche. In discoteca non vado più, suono l’organo in chiesa

- Attilio Melone, l’ingegnere che scrive romanzi
Ex dirigente all’Ansaldo, ex consigliere comunale Dc, lancia un messaggio

 - Il parroco-giornalista che tutti vorremmo
Don Angelo Magnano, prete borghese di Savona

- Pietro Bovero (Il politico delle sette vite,ex presidente dell'Iacp all'epoca dello scandalo Teardo e chiese i danni agli imputati, ex segretario provinciale del Psdi, ora socialista e vice sindaco di Vado Ligure. Personaggio molto noto nel mondo del calcio dei dilettanti e imprenditore)

 

- Enzo Motta (notaio,  Presidente del circolo Pirandello, ex maestro venerabile)

 

- Tiziana Saccone  (già della segreteria provinciale PCI/DS con incarichi nazionali)

 

- Michele Del Gaudio (era giudice istruttore del tribunale di Savona quando firmò gli ordini di cattura per il "clan Teardo". Seguì importanti inchieste, tra esse il "giallo Berrino", il papà del Muretto di Alassio), poi Deputato in parlamento per il Pds, infine docente e scrittore

 

- Nazario Masiero, ex dipendente Piaggio e sindacalista Uil con primato di iscritti, per 20 anni consigliere ed assessore comunale, socialista, a Finale Ligure, presidente locale Associazione Marinai d'Italia.

 

- Luigi Bruni (Primario emerito dell' Ospedale  San Paolo di Savona)

 

- Tindaro Taranto, già comandante (per concorso) dei vigili urbani di Alassio (34 anni di servizio), dirigente e vice segretario generale del Comune, esperto di corsi di addestramento per vigili urbani della Liguria, già giudice di pace al tribunale di Albenga

 

- Gerry Delfino (già assessore comunale di Albenga, ex presidente dell' associazione  libraia della Liguria)

 

- Umberto Ramella (avvocato, ex segretario PSDI, grado 33 della massoneria)

 

- Renzo Brunetti, avvocato, già assessore a Savona,  dirigente provinciale e regionale del Pri che ha abbandonato, già componente del Collegio della Corte Centrale dell'Obbedienza massonica del Grande Oriente che ha giudicato Licio Gelli, il "venerabile" della P 2.

 

- Pietro Moretti (già comandante della squadra di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica di Savona)