Le poesie di Gianni Gigliotti Stampa
Scritto da Gianni Gigliotti   

Le poesie di Gianni Gigliotti
B U O N A     P A S Q U A 
 (Il segno malvagio)

Sembrava un'orgia

di libertà 

la caduta del muro

di Berlino 

la fine di un tempo 

perduto 

con uomini 

e sogni 

prigionieri di se stessi 

 

e invece 

era solo l'inizio 

il segno malvagio 

e la follia 

di nuove guerre 

con i predoni 

ad abbeverarsi 

ai pozzi di petrolio 

 

altre

guerre verranno

e altre ancora 

sempre più terribili 

sempre più idiote 

l'uomo

tornerà ad essere

Caino 

e i fratelli del mondo 

trucidare 

 

dollari 

euro 

sicli 

pesetas 

la banche del terrore 

non hanno pietà 

ma solo affari

le banconote 

non hanno odore 

le armi 

non hanno pace. 

Gianni Gigliotti

altre poesie su www.azioneriformista.it pag. 'Blu letter'

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information