Carola Spotorno eccellenza sportiva cellese Stampa
Scritto da A CIVETTA   
 

CAROLA SPOTORNO

ECCELLENZA SPORTIVA CELLESE

Carola Spotorno, classe 2002, calciatrice, difensore, dai primi tocchi del pallone con i cugini nel giardino di casa, alle partitelle, e a partite, con ragazzi, unica femmina sempre trattata alla pari, in gironi di serie juniores – il più delle volte dimostratasi la migliore in campo – osservata e tesserata nel Riviera del Beigua, e divenuta capitano del Celle. Questo sino ai 13 anni, in campionati ammessi con squadre promiscue. Compiuti i 14, secondo Regolamento FIGC, si gioca solo in compagini al femminile. Di qui, dal ‘Beigua’, selezionata per meriti sul campo e sorpassando varie altre richiesta, breve il passo al ‘Genoa Cricket Football Club’ femminile under 16, che milita nel Campionato Nazionale di Serie B. 


 

Attualmente 10° in classifica dopo 18 giornate, e con buona tenuta nel recente ‘Women’s Viareggio Cup - Coppa Carnevale’ a otto squadre, vinto dalla Juventus. Sua quadra del cuore, quella di Allegri-Ronaldo e C., nella quale, al ‘rosa’, la nostra ambirebbe giungere e, magari, a far parte della nazionale. 

  

Non poche le iniziali perplessità di mamma Claudia Contini e Pier Mario per questa sua inconsueta attitudine, che pensavano di sostituire con la danza passati i primi entusiasmi. Superate e assecondandola, invece, stanti le indubbie riconosciute capacità della  figlia. Peraltro studentessa modello al Liceo Classico Linguistico di Savona. 

Complenti e auguri! Per scriverne ben di più!"


A Civetta

 

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information