I disservizi della sanità Stampa
Scritto da ANNA MARIA MARCONE   

 I Disservizi della sanità 

Gentile redazione vi scrivo per sottoporre alla Vostra cortese attenzione quanto mi è accaduto.

"Ho 72 anni e sono pensionata, residente a Casarza Ligure (Genova). 

Il 15 gennaio scorso, recandomi in centro a Sestri Levante per commissioni sono caduta ed ho riportato una frattura scomposta del gomito, motivo per cui sono stata accompagnata da mio figlio al pronto soccorso dove, dopo radiografia, ho dovuto essere ricoverata nel Reparto di Traumatologia dell'ospedale di Lavagna per essere sottoposta ad intervento. 

Alcuni giorni dopo l'operazione si è presentata da me una fisioterapista la quale gentilmente mi ha consegnato un foglio dicendomi che ero stata messa in lista per fisioterapia e non appena il medico ortopedico avesse dato il benestare avrei dovuto telefonare al numero indicato sul foglio per prenotare la visita fisiatrica presso l'ospedale di Sestri Levante con successiva riabilitazione. Premetto che sono stata favorevolmente colpita da questa premura.

Quindi, ai termini indicati, dopo aver tolto in gessatura e tutore e dopo alcune visite di controllo ospedaliere, ho prenotato la visita che mi è stata concessami ben dopo una settimana e mi è stato detto che mi avrebbero chiamato presto per la fisioterapia. Sono passati otto giorni da allora ma ancora non ho ricevuto nessuna comunicazione. Nel frattempo ho telefonato al reparto e mi è stato risposto anche piuttosto sgarbatamente che avevo fatto la visita tre giorni prima e che c'erano persone in attesa prima di me, pur essendo io in lista dal 19 Gennaio e cioè dopo quasi 60 giorni e non sapevano dirmi quando avrei potuto iniziare.

Dal momento che il medico ortopedico mi ha fatto presente che avrei dovuto fare queste cure al più presto per non rimanere con il braccio bloccato, sono stata costretta a chiamare un fisioterapista a pagamento.

Ecco, io mi chiedo se è possibile che una persona debba rischiare di rimanere invalida a causa di questi disservizi e sono anche parecchio demoralizzata! Giorni fa ho inviato una mail all'assessore Sonia Viale con priorità e con richiesta di avviso di ricevuta ma a tutt'oggi non ho ricevuto risposta".

Questa stessa lettera è stata da me inviata anche alla redazione di Levante News e in serata è stata da loro pubblicata on line. 

Annamaria Marcone

Ultima ora

Miracolo dei miracoli, la fisioterapista dell'ospedale di Sestri Levante,  ha comunicato alla signora  che da martedì prossimo è invitata a presentarsi per iniziare la fisioterapia. 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information