Pullman boom: il viaggio è low coast Stampa
Scritto da GIOVANNI GALLOTTI da Il Letimbro   
La torretta si sente più vicina all’Europa 
grazie alle proposte di Flixbus
Pullman boom: il viaggio è low coast
 Un modo di viaggiare che sta prendendo sempre più piede sulle lunghe distanze, a Savona come in Italia, è quello di spostarsi in pullman. Il mezzo è tradizionalmente gettonato dai numerosi migranti che lavorano nel nostro territorio e che lo usano per tornare a casa, specie nell’Europa dell’est, ma ultimamente sempre più anche dagli italiani che ne apprezzano la concorrenzialità dei prezzi rispetto a viaggi ferroviari o voli. Il rovescio della medaglia è rappresentato dai tempi di percorrenza, quasi sempre superiori a quelli del treno per non parlare dell’aereo.

Numerose sono le mete raggiungibili da Savona sia in Italia che all’estero con prezzi più che competitivi. Ad esempio, con alcune combinazioni si può arrivare a Napoli a partire da 19,90 euro o, ancora, raggiungere Bucarest, in Romania con poco più di cento euro, mettendo in programma però, una percorrenza piuttosto lunga: 43 ore!


 Tra le altre capitali anche Parigi è raggiungibile in autobus da Savona in poco meno di 14 ore, spendendo circa 65 euro. La più importante azienda di trasporto a lunga percorrenza su gomma che opera sulla piazza savonese è la celebre FlixBus che si definisce come: “Un giovane operatore della mobilità che ha cambiato il modo" "di viaggiare di milioni di persone in Europa. Connubio unico tra start-up tecnologica, piattaforma di e-commerce ed azienda di trasporti, in pochissimo tempo ha creato la rete di autobus intercity più estesa del continente”.

L’azienda è stata fondata da tre giovani imprenditori a Monaco di Baviera, e si è fusa poi con la berlinese “MeinFernbus” costituendo un’azienda leader di mercato in Germania. Dal 2015 è iniziata la sua espansione internazionale e ha creato una rete anche in Italia. All’interno dell’azienda lavorano circa mille dipendenti tra Monaco di Baviera, Berlino, Parigi Milano Zagabria e Copenaghen oltre a migliaia di autisti. L'ufficio stampa dell’azienda afferma: “La Liguria è considerata un’area cruciale per FlixBus, che offre un’alternativa di mobilità economica e confortevole in tutta la regione”. Gli esempi sono numerosi: da Savona si può raggiungere Orio al Serio con 7,90 euro o Firenze con 13,90 euro.


 Si può arrivare anche all’estero, a Marsiglia con 19,90 euro o da Genova raggiungere Barcellona con 29 euro. Per quanto riguarda i clienti degli autobus a lunga percorrenza, in particolare dei mezzi Flixbus, l’azienda afferma ancora: “Si tratta soprattutto di studenti e di lavoratori fuori sede che scelgono l’autobus per ricongiungersi con la famiglia e con gli amici e "scelgono spesso le corse notturne per ottimizzare i tempi”.

Nel 2018 è prevista una forte crescita dell’azienda su tutto il territorio nazionale, crescita che coinvolgerà anche la Liguria. Un altro vantaggio di questo modo di viaggiare sono i prezzi accessibili e concorrenziali e, come per le compagnie aeree, chi prenota in anticipo, può avere ulteriori sconti. “Il successo di FlixBus, oltre ai prezzi convenienti, deriva anche dalla digitalizzazione dei mezzi tradizionali: con un sistema di prenotazioni all’avanguardia, l’app, la tracciabilità via Gps assieme a Wi-Fi gratuito e prese elettriche sui convogli abbiamo contribuito a svecchiare un mezzo di trasporto considerato obsoleto, innovando di conseguenza un mercato”, concludono dall’azienda dei bus verdi.

Giovanni Gallotti  da  IL LETIMBRO 

E' in edicola il numero di Marzo

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information