La sardenaira, la pizza "Made in Riviera" Stampa
Scritto da Consorzio Riviera di Ponente Coast   

 

La sardenaira, la pizza "Made in Riviera"

La Sardenaira è una ricetta tipica della tradizione ligure: si tratta di una pizza alta e soffice condita con un sugo leggero ma saporito. Ideale  come antipasto, negli happy hour oppure nelle feste di compleanno.

Ingredienti

Per l'impasto:

8 etti di farina

2 bicchieri acqua tiepida

lievito di birra

sale

Per il sugo:

1 cipolla grande bianca

500 g di polpa di pomodoro

olive taggiasche in salamoia

8 acciughe spezzettate

aglio

origano

sale

olio extravergine di oliva Cuvea

Tempo di preparazione 30 min.

Disponete in una ciotola capiente la farina, due abbondanti prese di sale, aggiungete l'acqua tiepida con il lievito (per la quantità di lievito seguire le istruzioni delle bustine).

Impastare energicamente prima con un cucchiaio e poi con le mani fino ad ottenere una palla che avrà assorbito tutta la farina e non vi rimmarrà più attaccata alle mani (se l'acqua non fosse sufficiente a far si che l'impasto possa catturare tutta la farina aggiungetene un cucchiaio per volta).

Ora prendete due teglie delle dimensioni del vostro forno e ungetele con abbondante olio extravergine Cuvea, dividete l'impasto in due palle e iniziate a stenderle allargandole nel proprio testo.Preriscaldate il forno a 50°, spegnetelo e metteteci i due testi a lievitare per circa un'ora.

Nel frattempo tagliate una cipolla finemente e lasciatela soffriggere in abbondante olio e quando sarà dorata aggiungete la polpa di pomodoro, il sale e l'origano. Fate cuocere per circa 30 minuti lasciando che il sugo si restringa.

Poi terminato il tempo di lievitazione togliete le due teglie dal forno e alzate il forno a 200°C, nel mentre spargete il sugo sulla pasta, aggiungete le olive taggiasche in salamoia Cuvea, le acciughe e volendo alcuni spicchi di aglio interi con la buccia.

Quando il forno arriverà a 200° infornate il tutto per 20 minuti circa. Buon appetito!

La sardenaira può essere mangiata calda ma è ottima anche fredda il giorno dopo.


 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information