Modello Genova: ma per favore Stampa
Scritto da RETE AMBIENTALISTA   

Modello Genova: ma per favore

 

La ricostruzione del Ponte sul Polcevera può davvero essere  indicato come modello per la costruzione di infrastrutture in Italia? Niente affatto: esso costituisce un pesante arretramento di almeno quarant’anni degli interventi sul territorio e della gestione trasparente e partecipata della cosa pubblica. Rappresenta cioè un modello di insofferenza verso le regole di tutela ambientale e sicurezza e di partecipazione dei cittadini, un modello di gestione del territorio autoritario (“un uomo solo al comando”: il sindaco Bucci), fondato sul paradigma “fare presto comunque sia”, senza affrontare proposte alternative per  un sistema viabilistico più efficace di quello precedente al crollo. Anzi, a costi notevoli, cogliendo peggioramenti: criticità irrisolte di viabilità cittadina, addirittura limiti di velocità 80 Km/orari. Inoltre l’opera non sarà pienamente utilizzabile dopo l’inaugurazione vista la necessità di mettere in sicurezza le gallerie da essa collegate. A tacere che si vuole che il Modello Genova diventi il paradigma per la gestione dei lavori pubblici in Italia, reintroducendo di fatto l’appalto integrato che consegna al costruttore la regia dell’intervento pubblico. Ebbene, nel silenzio di tutte le Istituzioni e di quasi tutte le forze politiche e associative, a breve, giusto in tempo per le elezioni regionali, assisteremo all’inaugurazione di un’opera che avrebbe potuto essere il presupposto per il ridisegno del nodo autostradale di Genova, ma che non lo sarà.








 

Leggi l'articolo in pdf 

 Rete ambientalista 
Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information