Il “lavoro”, i giovani e il turismo Stampa
Scritto da GUIDO LUCCINI   

 IL “LAVORO”, i giovani e il TURISMO.

 Sono un Socialista liberale, ma anche populista, e MAI iscritto a partiti politici. Mi costa molto scrivere quanto segue, ma è così che stanno le cose cari giovani!

Il Turismo, ormai l’unica vostra possibilità di Lavoro, è da sempre carente di una regia e di un coordinamento nazionale; le sue competenze sono sempre state gestite da Ministeri senza portafoglio o da un dipartimento della Presidenza del Consiglio, attribuendo alle singole Regioni la competenza esclusiva delle legislazioni in campo Turistico. Da qui parte il vostro dramma poiché il Turismo è stato immaginato dal boom economico ai giorni nostri, una “vacanza” e la vacanza da noi è sempre stata considerata un settore “poco serio”!!

E così sempre puntando su settori produttivi più prestigiosi, non ci siamo ancora resi conto che il mondo continua a cambiare e che sono proprio questi settori che, disarticolandosi stanno trasformando voi giovani in randagi servi della gleba, paragonabili a quelli del peggior medio evo della nostra storia.

E questo possedendo la più “ricca materia prima” costituita dal 50% dei beni Culturali e Architettonici del Mondo Intero!!

Siamo la meta Turistica più visitata del Mondo …. ma i 28 siti Unesco degli Stati Uniti, fatturano 6 volte tanto i 47 siti Italiani, per loro, grazie ai viaggi “tutto compreso”: aereo, Hotel, pullman; mentre per noi, predomina, aereo, alloggio x max. 29 gg. x più persone, e arrangiati; senza produrre né lavoro, né introiti di fatturazione.         

Come dicevo è dal boom edilizio che gli italiani accatastano seconde case, che ormai rappresentano la reale e vincolante alternativa al turismo alberghiero, con un mordi e fuggi senza senso e scoordinato che ci vede trasformare anche quel poco di ricettivo rimasto, in altre unità del primo tipo, che poste in mano a AirBnB diventano le uniche unità turistico- ricettive del Mondo intero che non danno nessun tipo di “LAVORO”!!


 

 

Rimettere ordine significa però imporre ai proprietari di 9milioni di alloggi vuoti e di un mare di Residence di R.T.A. e di C.A.V. la rinuncia all’affitto stagionale dei loro beni, obbligandoli ad una gestione locativa esclusivamente annuale, costruendo nel tempo alberghi tipo Aparthotel residenziali, (detti anche R.T.A., di 24mq. commerciali)!!!

 

MA … qualcuno di voi immagina, il centro - destra suggerire una tale inversione economica ai suoi sostenitori? E …. il centro – sinistra che ha consigliato per decenni ai suoi simpatizzanti l’acquisto di una seconda casa a poco prezzo, magari sulle nevi monregalesi? …. Siamo messi MALE!!  A tal punto che anche i Grillini, non avendo in testa altro che la Ristrutturazione dell’esistente e il reddito di cittadinanza non possono vantarsi di aver trovato bandoli di matasse risolutive. E tutti continuano ad arrovellarsi su problemi che non interessano a nessuno, senza mai affrontare il vero, unico problema, quello del LAVORO!!!

Hanno così prodotto un 50% di assenteisti, uniti ad un altro 80% di votanti che farebbero volentieri a meno di votare, essendo tutti i 3 blocchi politici senza un leader che esprima almeno uno, …. un solo programma di LAVORO.  

3° Il povero Matteo Renzi nonostante il disastro di Gianfranco Fini con “Futuro e Libertà”, su questa carenza costruirebbe un altro partito (e non avrebbe torto) ma i suoi argomenti, come x i 3 blocchi, come x Fini, come x tutti quanti, non accennano MAI a quello che gli Italiani dovrebbero FARE x guadagnarsi di che VIVERE!!! PERCHE’ GLI ITALIANI VOGLIONO UNICAMENTE: LAVORARE!!!

Ed è il LAVORO, la sola proposta da rivolgere: ai servi della gleba, ai disoccupati, ai giovani senza speranze, ai vecchi con pensioni ridicole, alle madri che non sanno come fare per mantenere i figli, ai cinquantenni licenziati, e a tutti quanti i cattolici che credono ancora in uno sviluppo democratico del LAVORO!! LAVORO che può essere ottenuto coordinando l’accoglienza di turisti nel rispetto di normative internazionali, producendo lo stesso sviluppo che si riscontra in Spagna, in Portogallo, in Francia e negli Stati Uniti, che sul turismo, hanno creato uno dei loro pilastri economici. 

E qualsiasi economista serio sa che puntando sul turismo, si riuscirebbe a cooptare le altre già esistenti forze produttive sino ad oggi mal gestite, ma comunque sempre presenti negli altri tre grandi blocchi di cittadini Italiani.

 


 

CONCLUSIONE:

Solo i diseredati che da anni alzano la loro voce non votando più, sono oggi in grado di sovvertire la tremenda situazione economica in cui ci troviamo, poiché nessun politico dei 3 blocchi che insieme, bene o male, dispongono solo del 50% dei voti, arriverà MAI a riconoscere la successione di errori che hanno condotto l’altro 50% di Italiani nell’impossibile situazione di degrado che essi stanno vivendo!! 

 

GLI ERRORI:

 

Aver lasciato costruire 30milioni di alloggi x 60milioni di Italiani che ne occupano 21milioni, ne affittano turisticamente 9milioni, dando così solo lavoro ad amministratori e lavascale.

  Aver permesso la costruzione di 8milioni di false strutture ricettive quali Residence, R.T.A. o C.A.V. di 55 mq. ,senza le relative e necessarie dotazioni di servizi alberghieri, dando così  solo lavoro ad amministratori e lavascale. 

  Aver permesso il cambio di destinazione di Alberghi trasformandoli parzialmente in 3milioni di R.T.A. di 55 mq. autosufficienti, dando così solo lavoro ad amministratori e lavascale.

Lo “Sblocca Italia” nel settore turistico (CLICCA SU... NCTM Slocca Italia Condhotel) non ha sbloccato niente, ha ricopiato solo parzialmente quanto hanno progettato Stati Uniti ed altri, e pur riducendo giustamente con i “CONDHOTEL” il modulo della monostanza a mq.20,00 + W.C. non lo ha esteso sull’intera “superficie Alberghiera”, ma, soltanto sul 40% della sua estensione, senza quindi i necessari servizi alberghieri LAVORATIVI!! Mantenendo così la solita predisposizione ad altre maledette “SECONDE CASE”!!

Senza riuscire a capire che se tutti gli acquirenti decidessero di risiedere stabilmente nell’Albergo, attirati dalla defiscalizzazione prevista x le unità produttive di LAVORO ALBERGHIERO, sia i Gestori che gli addetti ai servizi raggiungerebbero felicemente, l’apice di un lavoro sicuramente produttivo e ininterrotto !!

Anche i Siciliani non hanno ancora capito niente, poiché le loro R.T.A. di mq. 19,00 + W.C. che (CLICCA SU...GURS parte In°35 del 2001 Gazz.Uff. della Reg. Sicilia R.T.A.) create senza limiti di “superficie Alberghiera”, sono prive però dei necessari vincoli di servizi Alberghieri, (strettamente e assolutamente “LAVORATIVI”), e si prestano quindi allegramente, (CLICCA SU...“Grosseto R.T.A. un rebus x 800 alloggi”), allo scivolamento verso le nuove, minuscole, meno costose, e sempre maledette “SECONDE CASE”!!


 

LA SOLUZIONE: 

Solo la Corte Costituzionale, potrebbe risolvere il problema, ma penso sia l’ultimo dei suoi problemi, visto che nessuno degli urbanisti a sua disposizione, ha mai spiegato loro che i veri motivi, per cui si è arenato il nostro Paese, risiedono principalmente nel nostro disastro urbanistico.   

Naturalmente sono solo i diseredati che dovranno così imporsi sul paragrafo 2° della presente! Non sarà semplice ma sarebbe risolutivo!!!! Ehh!... se non avessi 83 anni!!  Sono certo che fondando un nuovo Partito Politico con un chiaro programma Edilizio Turistico del tipo (CLICCA SU GOOGLE un futuro ai nostri giovani) che preveda il “LAVORO” sicuro,  quale asse portante della nostra economia Urbanistico - LAVORATIVA, si guadagnerebbe: la piena fiducia di quel 50% di elettori che da anni non votano più, e dell’80% sull’altro 50% di votanti che stanchi di essere presi per il … dai tre blocchi che “di comune accordo” accantonando il problema del LAVORO, hanno scovato quale unica soluzione all’enorme massa di cittadini bisognosi, solo elemosine di: ”DANARI”, presi non si sa bene, né quando, né dove!!

…Infatti noi votanti, che brancoliamo nei seggi elettorali come fantasmi, vergognandoci di dichiarare come voteremo non avendo più fiducia in nessun politico per la mancanza assoluta di programmi prevedenti un semplice futuro di “LAVORO PRODUTTIVO”, sentiamo ormai l’inutilità del nostro apporto, comunque e chiaramente irresponsabile!!

Questa è la vera situazione, abbiamo, come in tutto il Mondo, sacche economiche ove la ricchezza può e DEVE essere ragionevolmente contrastata e ridistribuita, è innegabile, ma prosciugare le sacche non può e non deve rappresentare l’unica, sola, risolutiva soluzione!!                 

Purtroppo la realizzazione programmatica del paragrafo 2° necessita di una cura da cavallo, e un periodo di almeno 3 anni, che per me, sono sicuramente troppi, ci volete voi giovani, solo voi riuniti, imponendovi sapendo esattamente cosa fare, e dove volete arrivare, potrete riuscire nel “cambiamento” del sistema che vi vede, oggi più che mai, esclusi da qualsiasi futuro di “LAVORO”!!!

Per la partenza avete:

  A)  I “Condhotel” dello “SBLOCCA ITALIA” (da modificare nel vincolo sul loro 40% ….).

 B)  La Gazzetta ufficiale Regione Siciliana (ove R.T.A. da “dotare di servizi Alberghieri”).

 C)  Su Google: “un futuro ai nostri giovani”.

 D)  I miei articoli su “Trucioli Savonesi”.

 Auguri e Buon ANNO 2017        

Guido Luccini 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information