IL TURISMO E L'ITALIA Stampa
Scritto da GUIDO LUCCINI   
IL TURISMO E L'ITALIA

Sono certo che, sia a Shanghai, che a Las Vegas, come a Bergeggi, uno dei problemi fondamentali da risolvere con le riforme, sia, ed è sempre stato, l' OCCUPAZIONE  dei loro abitanti.

Lo stupore degli ultimi sondaggi pubblici, che il F.m.i., e non ultima la BCE, ...ci svelano: ci vorranno 20 anni per sanare (senza mai dire come) la situazione economica, il nostro meridione sta peggio della Grecia ... non meravigliano ormai nessuno di noi, l'avevamo capito.

Quello che non riusciamo a capire è il leitmotiv contenuto delle riforme, che dovrebbero ridare OCCUPAZIONE.

40anni fa il Prof. Loris Corbi mi assunse nelle Condotte per risolvere il problema di Fuengirola ove le Condotte proprietarie di 3milioni e mezzo di mq., non potevano costruire poichè mancava l'acqua potabile.


Risolsi il problema con questa sonda...
 
Con questa sonda ho trovato l'acqua a -140 mt. s.l.m.

Da trucioli, su google: "3 piccole Grecie", ho proposto 2anni fa ai 3 comuni di Bergeggi, Finale Ligure e Varazze, un Hotel per dare lavoro a 200 persone ogni Comune. 

 Varazze e Finale a tutt'oggi non hanno risposto; Bergeggi ha avuto un notevole sussulto: da Trucioli su Google "un futuro ai nostri giovani" (LE LORO RISPOSTE) ..... Sono trascorsi due anni ma, al sussulto non è seguito nessun programma di un qualsivoglia LAVORO produttivo o non.

Definire questo comportamento “inaudito” direi che è troppo gentile!!

Sarebbe molto interessante proporre la mia stessa "COSA" anche ai nostri Comuni Meridionali. Avranno certamente problemi idrici anche loro, ma, sicuramente invece di continuare quell'edificazione assolutamente improduttiva basata su alloggi e piccole pensioni a conduzione familiare (come in Grecia), potrebbero anche assuefarsi a quanto succede a Las Vegas ed a Miami ove con i loro progetti, da me ricopiati, hanno disteso sul terreno, l'imput del loro processo produttivo!! e non se la cavano niente male!!

 Risolsi il problema e guardate ora Fuengirola...


Fuengirola

La soluzione del Settore TURISTICO, quindi esiste! basta ricopiarla! Per gli altri settori quali: Agricoltura, Artigianato, Manifattura, ce la siamo sempre cavata, ma non avendo sostituito l'asse portante economico, che era basato sull'INDUSTRIA CHIMICO - ACCIAIOSA, con un altro settore che non poteva essere altro se non quello TURISTICO, ci ritroviamo in BRAGHE di TELA, avendo così operato esattamente come la GRECIA ..... se non peggio!!

Pare che ora se ne stiano accorgendo tutti quanti ma, …… per le soluzioni pensano ancora:  di essere in ritardo con le riforme atte a migliorare l’efficienza della pubblica amministrazione, della giustizia civile,  del sistema elettorale e della riduzione delle tasse sul lavoro, come se fatto questo, i nostri  DISOCCUPATI ascendessero come miracolati al loro sogno promesso! IL LAVORO!! ….. MA!!  Aver perso 500mila posti di lavoro nell’Edilizia, altrettanti nella Manifattura, nello Spettacolo, nel lavoro Autonomo, nell’Apprendistato, non basta ancora, questi a conclusione del dissesto, conteggiano quali ore di LAVORO “effettivo”, quelle  per costruire belle, antisismiche, case nuove, e quelle per trasformare inutili pensioncine in altri alloggi.

'E queste sarebbero le uniche cubature rimaste nei catafalchi progettuali dei Comuni, già connaturate alle cubature  industriali di cui nonostante si sia persa tragicamente ogni traccia, ….. sono la conclusione del quadro offertoci da più di 8milioni d’alloggi vuoti, con cui si è voluto, da 60anni ad oggi, affrontare  le esigenze turistiche di un’intera Nazione,  che continua così a non produrre nessuna OCCUPAZIONE!!         

Guido Luccini

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Savona 02/08/2015           

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information