Giusto risalto alle “particolarità culturali cellesi” Stampa
Scritto da GIORGIO SIRI A Civetta   

 

Giusto risalto alle “particolarità culturali cellesi”

La nuova amministrazione comunale, guidata da Caterina Mordeglia, ha iniziato a prendere coscienza delle cose da fare, tenendo conto che molte iniziative, specie nel campo della cultura che allo scrivente compete, erano già avviate e programmate. 

Si ha a che fare anche con gli stanziamenti del bilancio che, se sono a più cifre, permettono più possibilità, sennò bisogna cercare altre opportunità, come quelle felicemente occorse verso fine estate, coi concerti dell’organista Rodolfo Bellatti  e con le affascinanti e sorprendenti immagini dei nostri fondali  marini, riprese dall’ortopedico Chicco Maggioni, villeggiante a Celle di lungo corso che, ancora una volta, ci dimostra quanto i “cellesi d’oltre appennino” siano affezionati al nostro paese ed al nostro mare, mettendoci un po’ in imbarazzo perché fanno sembrare a noi di essere meno coinvolti di loro, nelle nostre tipicità e bellezze!

 


L'assessore Giorgio Siri autore dell'articolo

 

Ed i due eventi, gentilmente offerti, hanno messo in evidenza particolarità locali, da parte di persone legate a Celle; del dottor Maggioni si è detto, per la sua affezione da cellese di adozione, ed anche l’organista Bellatti è legato da parentela ad una nota famiglia cellese. Come i fondali marini che abbiamo di fronte e che conosciamo poco ci sono stati illustrati da Maggioni, così i concerti di Bellatti hanno messo in evidenza le caratteristiche ed il valore dell’ organo della  Chiesa  parrocchiale di  San Michele  e  dell’organo  dell’Oratorio; già oggetto di studio da parte nel  nostro dotto ricercatore  Gian Luigi  Bruzzone, messi alla prova di un concerto, i due strumenti si sono rivelati di assoluta efficacia espressiva e di notevoli possibilità per affrontare un repertorio anche ricercato, come quello di Bellatti, che, all’Oratorio, si è orientato  piuttosto verso la musica tardobarocca mentre a San Michele,  ha  messo  in rilievo le sonorità  dello strumento a suo tempo rifatto  da Gerolamo  Mordeglia,  dimostrando quanto esso sia adatto anche alle trascrizioni di pagine sinfoniche, di cui Bellatti è autore!

 

Ciò come premessa per un impegno futuro, in cui oltre a cercare  d “volare  alto”, con l’intenzion di  mettere in programma eventi di contenuto elevato, come del resto si fa’ già, con manifestazioni come la Biennale della Ceramica, si riesca finalmente a realizzare istituzionalmente una stabile memoria di affermazioni culturali cellesi già note, come Raffaele Arecco e l’attivo Gugliemo Spotorno, e si persegua l’intento di avvicinare e di accogliere tutte le nostre locali “eccellenze”, che sono parecchie e riguardano i campi dell’arte, della letteratura, della musica, della saggistica, dando il dovuto spazio a tutti i cellesi che si sono già fatti o si stanno facendo un nome e con quali saremo felici ed onorati di collaborare!

 

Giorgio Siri  “Assessore Cultura Istruzione e Servizi Sociali” da A Civetta

 

 A Civetta - Periodico di critica, cultura e informazione

E' in uscita il NUMERO 36

 

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information