La nuova Consulta Provinciale Femminile Stampa
Scritto da SELENA BORGNA   
La provincia di Savona presenta
la nuova Consulta Provinciale Femminile

 E’ stata presentata presso il palazzo della provincia di Savona la nuova Consulta Provinciale Femminile fortemente voluta da tutta l’amministrazione provinciale, in particolare dalla consigliera Elisa Di Padova.

“Siamo qui con molta voglia di legarsi alla nostra società”, ha dichiarato la consigliera provinciale Di Padova, “e occorre un ruolo concreto della Consulta, dalla quale sono emerse nuove idee, propositi e temi. Ogni mese faremo una riunione discutendo in modo trasversale di luoghi, temi e obiettivi ben precisi facendo rete in modo che ciascuna possa svilupparsi nel suo contesto con temi concreti. Questo organo esiste dal 1997 ed è stato confermato nonostante le difficoltà dell’ente provincia e ha 19 associazioni iscritte e 2 vicepresidenti”.

 


 

Stessa soddisfazione da parte della presidente Silvia Bottaro: ”La Consulta esiste dal 1997 ed è stata mantenuta nonostante le difficoltà della provincia e ciò mi piace anche perchè l’organo non ha indirizzo politico. Andiamo avanti con le nostre forze con audizioni personali gratuite e si dona la voglia di essere utili alla altre ed al tessuto della comunità. Questa è l’unica commissione provinciale ancora esistente ed è un riferimento per tutti i 69 comuni e le diverse associazioni e si è modificato lo statuto per aprire a nuove associazioni e creando due vicepresidenti che svilupperanno due temi lavorando con due gruppi sul territorio e ciascun gruppo farà capo alla sua vicepresidente. Siamo aperte a tutte le idee e possibilità di espressione e nella Consulta si porteranno i risultati di cui verrà fatta una sintesi alla Presidente della Provincia ed al consiglio. La politica è il motore della vita civile e con questo nostro metodo di lavoro cerchiamo di conoscerci operando in squadra lavorando su argomenti utili collaborando insieme per la provincia”.

“Sono nella consulta da 7 anni e nella mia città, Albenga, rappresento Forza Italia”, sottolinea Mariangela Borin, una delle due vicepresidenti, “e sono convinta che la donna va protetta in ogni condizione sociale, politica e lavorativa ed economica cercando la parità di stipendio tra uomo e donna. Propongo di snellire le liste d’attesa per gli esami medici delle donne perchè le donne sono il perno della famiglia e voglio ricordare che io e il consigliere provinciale delegato all’istruzione Eraldo Ciangherotti siamo andati in alcune scuole per illustrare il lavoro delle forze dell’ordine”.

“Sono psicoterapeuta dal 1980 e dal 1996 lavoro presso il Centro Giovani che ha tra i suoi compiti quello di educare i giovani al rispetto”, evidenzia la seconda vicepresidente Maura Montalbetti, “e trattiamo anche temi quali il bullismo ed il rapporto con il partner ed i genitori. Recentemente al Priamar abbiamo avuto ospite l’ex Senatrice Ferrara, prima firmataria della legge contro il cyberbullismo, che ha trattato questi importanti temi. Abbiamo anche fatto un progetto presso le scuole superiori contro la violenza sulle donne e devo dire che mi piace lavorare nella Consulta perchè conosco altre realtà. Tra le mie idee vi sono percorsi di aiuto alle donne e sono convinta che l’educazione dei giovani possa fare la differenza per il futuro della donna e penso che se i ragazzi non rispettano le donne alle spalle vi sia un cattivo lavoro delle madri”.

“Sono metodista e all’interno della nostra congregazione abbiamo anche donne pastore con percorsi femminili importanti. La Consulta ha voglia di uscire dall’edificio della provincia e incontrare il territorio e mi sento di dire che sulla scuola si fonda il cuore della nazione. Questo percorso mi piace così come mi piace condividere i vari problemi”, conclude Silvana Ronco, segretaria della Consulta

   SELENA BORGNA  

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information