Alassio - Festa di San Sebastiano. Le foto Stampa
Scritto da SELENA BORGNA   
Alassio festeggia San Sebastiano,
patrono della polizia municipale

 “Colgo l’occasione della festa di San Sebastiano che si tiene nel mese di gennaio per fare un bilancio dell’anno appena concluso e di questo 2017 voglio ricordare principalmente tre cose”, ha dichiarato Francesco Parrella, comandante della polizia municipale di Alassio durante la festa di San Sebastiano, patrono del corpo, “incominciando dal riconoscimento che ci è stato assegnato da San Ginesio, comune terremotato che ci ha chiesto aiuto. Durante questa operazione abbiamo collaborato con due vigili urbani del luogo ed abbiamo operato nella zona rossa per evitare lo sciacallaggio.


L’11 giugno del 2017 ci è stato assegnato un attestato di gratitudine civica e siamo molto onorati di ciò. La seconda importante attività da noi svolta lo scorso anno è quella estiva, in particolar modo sulle spiagge per la lotta alla vendita di merci contraffatte, che per noi è molto importante e mi sento di dire che le persone presenti hanno molto apprezzato il nostro lavoro di contrasto a questa piaga che è in costante aumento e perciò voglio ringraziare l’agente Sciuto che ha svolto un ottimo lavoro, mentre il terzo importante intervento è avvenuto il 7 ottobre quando abbiamo ricevuto una chiamata per la presenza di un aspirante suicida sopra il porto. Siamo arrivati sul posto ed un nostro collega che oggi riceverà un encomio, Paolo Cacciamani, lo mette in salvo senza esitazioni e per noi, quel giorno, il nostro lavoro è stato un vero e proprio servizio. Sono molto soddisfatto di questa festa che ha riassunto le nostre attività del 2017 appena concluso e mi sento in dovere di dire che, nonostante la carenza di organico, abbiamo ottenuto importanti risultati anche grazie al supporto del comune che non ci è mai mancato”.


Parole simili da parte del primo cittadino Enzo Canepa: ”Ringrazio tutti i presenti e mi sento in dovere di dire che sono orgoglioso dell’operato della polizia municipale che lavora sempre con spirito di corpo. Occorre una collaborazione con tutto il gruppo e ringrazio anche tutte le altre forze dell’ordine della città che hanno costantemente collaborato con i nostri vigili urbani. L’onorificenza da sola vale un anno e troppo spesso le forze dell’ordine non sono comprese dai cittadini ma sono sempre corrette ed il loro lavoro è trasparente in ogni occasione anche se troppo spesso sono frustrati perchè alcuni loro lavori sono vanificati da altri ma ciò ci deve spronare a continuare e fare sempre il meglio”.

       SELENA BORGNA  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information