Noli - Premiati gli alunni della classe V B Stampa
Scritto da SELENA BORGNA   
Vorrei una legge che...”
Premiati gli alunni della classe V B della scuola Gandoglia di Noli

 “Ringrazio tutti, in particolare la dirigente scolastica e gli alunni coinvolti che hanno creato in modo chiaro e con poche parole una legge per tutelare alcuni siti storici della città”, ha dichiarato il sindaco di Noli Pino Niccoli durante la premiazione del concorso promosso dal Senato “Vorrei una legge che...” vinto dalla classe V B, “e voglio augurare a questi giovani tutto il meglio per il loro futuro”.

 


Stesso entusiasmo da parte della dirigente scolastica: ”Voglio ringraziare tutti, in particolare il sindaco dei ragazzi e la maestra Margherita che ha svolto un ottimo lavoro. Questa è un’ottima iniziativa e voglio ricordare che il 2018 sarà l’anno della cultura e del patrimonio, quindi questa iniziativa assume ancora più importanza. In questo compito i ragazzi hanno impiegato tutte le conoscenze in loro possesso e abbiamo anche capito come l’articolo 9 della nostra Costituzione sia per loro molto importante così come lo è l’educazione ambientale.


 Abbiamo promosso nella nostra scuola la linea della cittadinanza attiva verso l’ambiente e abbiamo seguito scrupolosamente le regole del concorso nel quale i ragazzi hanno usato tutta la loro intelligenza ed abbiamo capito che ognuno ha un tipo d’intelligenza diverso dall’altro e ciò è stato pienamente riconosciuto dai compagni. Il progetto ha una valenza formativa importante e i ragazzi sono stati molto interessanti perché lo hanno visto come un gioco”.


“I ragazzi mi hanno insegnato molto in questo progetto e tutti sono stati parte di un gruppo”, ha evidenziato una delle maestre responsabili del progetto, “ed abbiamo anche notato come l’autonomia di ognuno si sia sviluppata grazie anche grazie all’aiuto della tecnologia”.


“Abbiamo notato che la chiesa di San Michele necessita di restauri”, ha sottolineato uno degli alunni coinvolti, “ed allora abbiamo deciso di occuparci di ciò collegando anche altri argomenti come, ad esempio, l’ambiente, gli animali ed i beni culturali. Abbiamo svolto una settimana di lezione all’aria aperta per far conoscere questo bene della nostra città ed abbiamo anche venduto nostri lavori per poter aiutare questa chiesa alla quale teniamo molto e, successivamente, per scrivere al meglio la legge ci siamo divisi in due gruppi di “deputati” e “senatori”.


“Mi sento in dovere di ringraziare tutti e porto i saluti del ministro dell’istruzione Valeria Fedeli e del presidente del Senato Pietro Grasso”, ha dichiarato la senatrice Donatella Anselmo, “ed ho potuto notare che questo progetto ha tirato fuori il meglio di questi ragazzi e spero che questo progetto possa continuare in futuro”.


“Lavoro nell’ufficio comunicazione del Senato e mi occupo, con altri miei colleghi, di progetti per le scuole”, ha evidenziato Emanuela Fratini, “ed una commissione ha valutato i lavori che ci sono giunti da tutta Italia. Questo è stato il primo progetto che ho visto e mi ha subito colpita anche perchè è stato l’unico ligure. L’impegno è stato notevole e voglio ringraziare tutti i ragazzi che hanno partecipato”.

 SELENA BORGNA


Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information