La ricetta della settimana: Torta pasqualina Stampa
Scritto da Trucioli Savonesi   
 LA CUCINA DI ROSINA
  La ricetta della settimana

TORTA PASQUALINA 

Una delle cose che ci unisce e ci conforta è il perpetuarsi delle tradizioni, soprattutto in cucina proprio i piatti preparati per le feste, danno alle stesse una sensazione di maggior solennità. Così come ci si prepara ai riti religiosi per tempo, vedi la Quaresima, io ho l’abitudine di acquistare i carciofi con molto anticipo e in grandi quantità, sicuramente ad un prezzo più vantaggioso che sotto Pasqua, e con calma li pulisco e li cuocio in due modi: circa sei- otto li taglio a quarti e li sbollento per cinque minuti, poi li scolo, li lascio raffreddare e li metto nel freezer, poi li metterò in padella con un po’ d’olio e di burro e, infine, parmigiano grattugiato, ed ecco pronto il contorno per l’arrosto. I rimanenti, circa una dozzina, li taglio a metà e poi a fettine sottili che stuferò lentamente in casseruola con olio e uno scalogno tritato e un bicchiere d’acqua. Occorre circa mezz’ora, poi si lascia raffreddare e si congela in due sacchetti, appiattendo i carciofi così scongeleranno in minor tempo. Quando i sacchetti sono pronti in freezer mi sento più tranquilla, pronta per il pranzo pasquale!

Ingredienti:

6-8 carciofi,

½ kg di bietole,

1 scalogno,

olio e.v.o.,

200 gr di ricotta,

6 uova,

parmigiano grattugiato (due manciate),

maggiorana (anche essiccata),

sale,

pepe.

Per la sfoglia:

400 gr di farina,

olio,

acqua,

sale.

 Pulire i carciofi, immergerli in acqua e limone e tagliarli sottilmente. Stufarli con olio e scalogno tritato, aggiungere acqua e portare a cottura. Lavare le bietole, tagliarle e cuocerle in acqua bollente salata. Scolarle e, appena possibile, strizzarle con le mani, quindi tritarle finemente e ripassarle con un po’ d’olio e uno spicchio d’aglio intero. Preparare l’impasto per le sfoglie: in una ciotola mettere la farina, l’olio e l’acqua tiepida, aggiungendola piano piano,e un pizzico di sale. L’impasto dev’essere morbido; coprire la ciotola e lasciarlo riposare per circa mezz’ora.  Mettere le verdure in una terrina e aggiungere la ricotta, due uova, due manciate di parmigiano grattugiato, la maggiorana, il sale e il pepe. Dividere l’impasto in quattro parti e, con un mattarello pesante, tirare le sfoglie. Con la prima foderare una teglia unta d’olio, ungere anche la sfoglia e sovrapporne un’altra, versare l’impasto, livellarlo e, con un cucchiaio, fare quattro buchi e in ogni buco rompere un uovo. Coprire con due sfoglie più piccole, tagliare la pasta in eccesso sul bordo della teglia e ripiegarla formando un cordone; praticare alcuni buchi sulla pasta con uno stuzzicadenti, facendo attenzione a non bucare le uova sottostanti. Con la pasta avanzata mi piace fare piccole decorazioni per rendere la torta un po’ più pasquale, ungere bene e infornare a 180° per circa un’ora.

Share/Save/Bookmark
 
Commenti (1)
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information