La ricetta della settimana Stampa
Scritto da Trucioli Savonesi   
 LA CUCINA DI ROSINA
  La ricetta della settimana
PEPERONI CON LA SALSINA

Verso fine estate si trovano i peperoni di Carmagnola, belli e, soprattutto, sodi. Quando li trovo ne prendo almeno sei e li preparo con la salsa che mi ha insegnato mia nonna e li servo come antipasto se ho ospiti o come contorno in famiglia. Nel piatto da portata fanno sempre un figurone, sarà per l’allegria dei colori, infatti non devono essere tutti gialli o tutti rossi, ma di entrambi i colori.

 

E poi, non mi è mai successo il contrario, piacciono a tutti: sarà perché la salsina è gradevole e perché i peperoni, essendo arrostiti in forno e privati della pellicina con molta cura, risultano molto digeribili.

INGREDIENTI 

 2 peperoni gialli e 2 peperoni rossi

2 uova sode (solo il tuorlo)

2 o 3 filetti di acciuga o una scatoletta di tonno

Olio qb

Aceto (circa un cucchiaio)

Accendere il forno sui 180-200°, mentre raggiunge la temperatura lavare i peperoni e asciugarli, quindi disporli nella teglia. Preparare le uova sode, di cui useremo solo i tuorli. Mettere i peperoni in forno e cuocerli girandoli 3 o 4 volte. Quando sono ben arrostiti ma non troppo cotti, toglierli dalla teglia e metterli in un recipiente coperto per almeno mezz’ora: il loro vapore li rende più facili da pulire. Una volta che sono stati privati di pellicina, semi e quant’altro, tagliare dei filetti dalla forma piuttosto regolare e metterli in un colino capiente perché tendono a perdere liquido.

Con gli scarti dei peperoni ,strizzati e asciugati ,preparare la salsina: io uso il mixer se la quantità è piccola oppure il robot. Aggiungere i tuorli sodi, le acciughe o il tonno e ridurre il tutto in una poltiglia finissima, quindi montare con olio versato a filo e, in ultimo, aggiungere un po’ d’aceto e di sale (assaggiare prima).

Lasciar riposare la salsa nel frigorifero e, al momento di servire, stenderla sui filetti di peperone ben disposti sul piatto da portata.

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information