CENGIO Stampa
Scritto da Ro.Po.   

 

CENGIO  Fra cantieri fermi e cantieri riavviati sulla Sp 339 – Dopo l'emergenza
 
Frana: adesso si passa, ma resta il nodo della sicurezza
In attesa della seconda fase dell'intervento sulla viabilità

 Quando nel marzo 2012, subito dopo la caduta della frana sulla Sp 39 a Cengio, con innegabile decisionismo da parte della Provincia di Savona, si decise di intervenire d'urgenza per ripristinare la viabilità interrotta, si disse che i lavori sarebbero stati divisi in due tranche: la messa in sicurezza più veloce possibile e la conseguente ripresa del traffico a prima battuta; successivamente  si sarebbe provveduto allo spostamento a valle della carreggiata, per eliminare il rischio di altri smottamenti.

 

Ebbene, i lavori di messa in sicurezza sono terminati alla fine di aprile, tanto che il 30 la viabilità è stata ripristinata. Sono passati oltre 20 giorni dal ritorno alla normalità e, in omaggio al motto di battere il ferro fin che è caldo, ho ritenuto opportuno chiedere alsindaco di Cengio, Ezio Billia, se era possibile ipotizzare la data di inizio della seconda fase di lavori, quello dello spostamento della sede stradale. «Premesso che il tutto è competenza della Provincia - spiega Billiaal momento non sono in grado di fornire ipotesi realistiche. Posso solo dire che le cose non dovrebbero andare troppo  per le lunghe, visto l'impegno profuso dalla Provincia di Savona nel gestire la fase emergenzialeProprio perché la possibilità di lavorare in emergenza, essendo ritornati alla fase ordinaria, comporta l'espletamento delle varie procedure di progettazione ed appalto in maniera appunto ordinaria, è facilmente prevedibile che i tempi non saranno brevissimi».Billia chiedo anche quando riaprirà il cantiere, sempre della Provincia, per terminare i lavori alla rotonda di fronte al Municipio. Risponde Billia (domenica 20 maggio ndr.): «Lunedì 21 maggio dovrebbe essere la data in cui riprenderanno i lavori, anche se non ne ho la certezza, visti i continui rinvii di questi ultimi tempi». Il maltempo che si è abbattuto tra domenica 20 e lunedì 21 sulla Valbormida ha fatto sì che l'ipotesi di Billia non si sia potuta concretizzare e ci troviamo di fronte all'ennesimo rinvio.

 

Ro.po. da Unione Monregalese

 
Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information