NOLI: “Assemblea pubblica sul tema:
 Il tunnel di Capo Noli” 
Stampa Email
Valutazione attuale: / 43
ScarsoOttimo 
Scritto da MARCO GENTA   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA
 (Centoseiesima parte)
RIFLESSIONI SULL'ENERGIA NUCLEARE
Stampa Email
Valutazione attuale: / 24
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA
 (Centocinquesima parte)
LA CARENZA IDRICA ESTIVA NELLA NOSTRA PROVINCIA 
Stampa Email
Valutazione attuale: / 27
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

-->
 
Depuratori, impariamo da Marsiglia?
No, meglio sprecare i soldi pubblici
Nella città francese hanno rimediato gli errori.
 Tre condotte fognarie distinte
 Molti anni or sono Londra si dotò di un depuratore, su questo esempio e dello stesso tipo, nella nostra Liguria, ne costruimmo che sappia io, uno a Genova, uno a Bergeggi, un altro a Savona assorbendo quello di Bergeggi. Oggi è un unico depuratore comprensoriale da Varazze a Finale.

Pochi sanno che tutte le vecchie Città hanno difficoltà a separare nettamente le acque bianche (piovane) dalle nere (tutte le altre), per cui quando piove i depuratori ricevono molte acque bianche, non previste, riempiendosi fino all’orlo.

Quando ciò accadeva a Londra, si dovevano aprire le condutture a valle del depuratore, e senza la necessaria filtrazione dei prodotti organici convenientemente impastati con detersivi e quant’altro, si verificava una moria di pesci nel Tamigi.

Ora non so cosa abbia fatto in seguito l’Inghilterra, posso assicurare che Marsiglia, nel 1972, ha abbandonato questo tipo di depurazione in quanto dopo un’esperienza decennale si ritrovò con il problema di Londra, stavano infatti morendo i pesci sul litorale marino.

Partendo dal presupposto del francese Lavosier “nulla si crea e nulla si distrugge”, immaginarono che se il risultato di una fossa settica (sostanze organiche più detersivi) non si può usare come concime pena la morte dell’utilizzatore, il risultato  di un depuratore come quello di Londra, Genova, Savona (sostanze organiche più detersivi ed altro) non si può impunemente distribuirlo ai pesci pena la loro distruzione.

 
Depuratore di Savona

L’ingegnere capo del Comune di Marsiglia mi condusse a vedere che cosa avevano deciso di fare.

1)    Provvisoriamente era stato individuato un sito marino abbastanza profondo ove convogliare la fogna nera senza alcun trattamento preventivo in modo che il prodotto organico, più leggero e non inquinante veniva digerito dal mare, mentre i detersivi più pesanti e non trattati si assestavano formando una lastra abbastanza compatta, sul fondale individuato a 2000 metri di profondità, provocando un inquinamento molto limitato.

2)    Nel frattempo la Città stava costruendo tre tipi di condotte fognarie. La bianca (acque piovane), la grigia (tutte le acque contenenti detersivo ed altro), la nera (il prodotto organico con precisa istruzione di lavare la “tazza” con sapone “logicamente di Marsiglia”.

3)    Ed il vecchio depuratore, opportunamente svuotato di tutti gli impianti di macinazione e filtraggio, stava diventando un semplice contenitore delle acque grigie, ove i detersivi formando una piastra tenera alla base dello stesso contenitore, lasciavano le acque cosi decantate inviabili direttamente al mare. Si evidenzia un problema non facile per lo smaltimento dei detersivi e l’ingegnere mi accennò a possibilità di compostaggi.

4)    La nera (solo prodotto organico) sarebbe stata finalmente trattata come nei secoli precedenti i nostri, trasformandola convenientemente in “letame”

Mi sono deciso a rendere pubbliche queste riflessioni in quanto nessun pubblico amministratore savonese o del nostro ponente, a mia conoscenza, recepiva le soluzioni adottate  dai Francesi, adducendo priorità di eminenti decani preposti da anni alla soluzione dei problemi dell’uomo.


Marsiglia

Sui giornali, purtroppo, si continua a leggere il solito cumulo di scempiaggini con dichiarazioni di pubblici amministratori che fanno uso di parole strane, con paragoni a mari tropicali ove tutti vanno, pagando,  e non trovando né alghe assassine, né acque che disturbino la loro vacanza.

Credo sia giunto il momento di dire le cose come stanno veramente. Magari non interessa a nessuno! Intanto paga pantalone e poi, meglio “mugugnare” che realizzare. Anche i savonesi, i liguri sono “italiani”? 

Guido Luccini

Nota di redazione - Questa lettera era stata inviata il 12 febbraio 2007 alla redazione savonese de La Stampa che non ha ritenuto di pubblicarlo

Guido  Luccini

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Stampa Email
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Scritto da GUIDO LUCCINI   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA
(Centesima parte)
LA POLITICA IDRICA DEL FUTURO
Stampa Email
Valutazione attuale: / 29
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA
(Novantanovesima parte)
LO STATO DI SALUTE DI NETTUNO
Stampa Email
Valutazione attuale: / 22
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
 
CELLE LIGURE
Abuso edilizio ai Bottini?
 
Stampa Email
Valutazione attuale: / 28
ScarsoOttimo 
Scritto da A CIVETTA   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA
(Novantottesima parte)
LO STATO DI SALUTE DI NETTUNO
Stampa Email
Valutazione attuale: / 21
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
Carabinieri e WWF
uniti nella tutela dell’ambiente
Stampa Email
Valutazione attuale: / 19
ScarsoOttimo 
Scritto da Trucioli Savonesi   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA
(Novantasettesima parte)
LE SPIAGGE ALBERATE
Stampa Email
Valutazione attuale: / 34
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
Boschi, dunque natura, dunque parchi
Me l’aspettavo, dico la verità. Prima o poi qualche politico avrebbe proposto il Parco Naturale delle Valli del Bormida
 
Stampa Email
Valutazione attuale: / 63
ScarsoOttimo 
Scritto da ALESSANDRO MARENCO   
 
Attenuatore del moto ondoso
Una nuova metodologia per fermare l'erosione e permettere il ripascimento della spiaggia.
Stampa Email
Valutazione attuale: / 28
ScarsoOttimo 
Scritto da G. COMERIO   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA (Novantaquattresima parte)
IL PROBLEMA DELLE CULTURE AGRICOLE NELLE AREE METROPOLITANE
Stampa Email
Valutazione attuale: / 21
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
Aldo Pastore IL VOLTO DELLA MEMORIA (Novantatreesima parte)
BOOM DI AZIENDE AGRICOLE 
E I GIOVANI TORNANO NEI CAMPI
Stampa Email
Valutazione attuale: / 23
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
Aspre e dolci colline savonesi
Molti savonesi probabilmente non sono coscienti o non danno la necessaria importanza all'ambiente in cui vivono
Stampa Email
Valutazione attuale: / 52
ScarsoOttimo 
Scritto da ROBERTO SOZZI   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA (Novantaduesima parte)
EDIFICI NZEB
Edifici ad energia zero o quasi zero
Stampa Email
Valutazione attuale: / 30
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
Ambiente, cemento e turismo
La discussione in corso a Savona riguardante le nuove costruzioni previste in riva al mare si concentrano sul dilemma cemento SI, cemento NO
Stampa Email
Valutazione attuale: / 52
ScarsoOttimo 
Scritto da ROBERTO SOZZI   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA (Ottantanovesima parte)
RIVOLUZIONE ECONOMICA ED INDUSTRIALE, DI GREEN – ECONOMY E DI AUTO – MOBILITA’ ELETTRICA
Stampa Email
Valutazione attuale: / 21
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA (Ottantottesima parte)
I BENEFICI DELL’ AUTO ELETTRICA
Stampa Email
Valutazione attuale: / 14
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA (Ottantasettesima parte)
LA GREEN ECONOMY ED I TRASPORTI
Stampa Email
Valutazione attuale: / 24
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
Riciclando
Legambiente ha comunicato i dati più recenti per quanto riguarda le percentuali di rumenta differenziata
Stampa Email
Valutazione attuale: / 53
ScarsoOttimo 
Scritto da ALESSANDRO MARENCO   
 
La risorsa bosco
Il bosco è una risorsa.
Dietro questa frase si nasconde un tranello
Stampa Email
Valutazione attuale: / 50
ScarsoOttimo 
Scritto da ALESSANDRO MARENCO   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA (Ottantaquattresima parte)
Come ricostruire nelle zone
colpite dal terremoto
Stampa Email
Valutazione attuale: / 14
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA (Ottantatreesima parte)
UNA NUOVA POLITICA URBANISTICA 
NELLE ZONE SISMICHE
Stampa Email
Valutazione attuale: / 20
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
CELLE LIGURE – COLONIE MILANESI
OPPORTUNITA' O ALTRO PASSAGGIO A VUOTO?
Stampa Email
Valutazione attuale: / 23
ScarsoOttimo 
Scritto da La civetta   
 
LA NATURA E’ SEMPRE INNOCENTE
Alla natura e ai suoi cataclismi,
non va imputata nessuna colpa
Stampa Email
Valutazione attuale: / 23
ScarsoOttimo 
Scritto da FULVIO SGUERSO   
 
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

-->
LA RIFORMA URBANISTICA 

1)     E’ proibito l’affitto stagionale delle case private.  Queste case, sismicamente in regola, DOVRANNO essere affittate solo a RESIDENTI. (come in Spagna e in Corsica)

 

2)     Le nuove case di civile abitazione, DOVRANNO costruirsi sismicamente in regola, ed ESCLUSIVAMENTE in ossequio a futuri e dichiarati RESIDENTI. (come a Montecarlo e in Austria)

 

3)     Gli alloggi POPOLARI, sismicamente in regola, DOVRANNO essere identificati nell’ esistente LIBERO ove la rendita Catastale corrisponda ad un canone presunto di € 500/mensili, beneficiato da un intervento differenziato - Statale in quota/canone, a supporto degli aventi diritto.     ( come + o –  per i migranti )

 

4)    Gli ALBERGHI esistenti o nuovi, simicamente in regola, per ottenere la loro funzionalità produttiva, DOVRANNO avere la possibilità di trasformarsi in APARTHOTEL (alloggi residenziali per 2 persone nell’ Hotel) di 18 mq. + muri perim. + balcone. (come nel resto del mondo)  

Questo e solo questo è quanto noi cittadini Italiani, DOBBIAMO esigere dalle forze politiche, nel merito delle CASE PRIVATE e degli ALBERGHI, quale base di partenza per la CRESCITA occupazionale, o ci saranno negate per sempre anche le altre alternative di LAVORO rifilateci dai politici, poiché  fabbisogni energetici, industrie alimentari, artigianali, commerciali, ma soprattutto TURISTICHE, non potranno mai svilupparsi nel contesto degli assurdi errori urbanistici, commessi sino ad ora in ITALIA.  

Savona 15/08/2016                                           Guido Luccini

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Stampa Email
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 
Scritto da GUIDO LUCCINI   
 
 
Brevi riflessioni sull'ambiente e la natura
durante la passeggiata
Rocce bianche – Pian dei Corsi.
Stampa Email
Valutazione attuale: / 38
ScarsoOttimo 
Scritto da ROBERTO SOZZI   
 
 
SULL’INCHIESTA PUBBLICA –
PIATTAFORMA DI VADO
Stampa Email
Valutazione attuale: / 19
ScarsoOttimo 
Scritto da E & G   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA
Settantaseiesima parte
LE PAPERELLE GALLEGGIANTI
Stampa Email
Valutazione attuale: / 12
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
Servizio, con partenze da Mongrifone e da Cairo, promosso dall’azienda Fm
Adelasia express,
ecco il bus per il bosco
Stampa Email
Valutazione attuale: / 20
ScarsoOttimo 
Scritto da Marco Oliveri da IL LETIMBRO   
 
  LIGURIA: CONDANNATI!
Ad ammalarsi e a morire di dissesto, d’inquinamento d’incuria del territorio e d’incapacità a gestirlo.
Stampa Email
Valutazione attuale: / 59
ScarsoOttimo 
Scritto da ANTONIA BRIUGLIA   
 
 
 17 Aprile 2016
REFERENDUM SULLE TRIVELLE -  PERCHE' VOTARE SI'
Articoli di  Pastore,  Filippi, De Merra, Briuglia
Stampa Email
Valutazione attuale: / 11
ScarsoOttimo 
Scritto da Trucioli Savonesi   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA
Sessantasettesima parte
LA PROCESSIONARIA DEL PINO
Stampa Email
Valutazione attuale: / 20
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
17 APRILE:
REFERENDUM E EMERGENZA DEMOCRATICA.
Quorum e scandali nazionali.
Stampa Email
Valutazione attuale: / 50
ScarsoOttimo 
Scritto da ANTONIA BRIUGLIA   
 
AI CITTADINI VADESI
Brutte ipotesi su Sindaco e compagni:
Dilettanti allo sbaraglio o imbonitori professionisti
 
Stampa Email
Valutazione attuale: / 50
ScarsoOttimo 
Scritto da Amare Vado e Vivere Vado   
 
Trivellazioni Italiane
ESPORTIAMO PER IMPORTARE???
Stampa Email
Valutazione attuale: / 12
ScarsoOttimo 
Scritto da Marta De Merra   
 
 
REFERENDUM DEL 17 APRILE SULLE “TRIVELLE” PERCHE’ BISOGNA VOTARE SI’
Effetti dell’utilizzo dei combustibili fossili
IPCC, il nuovo rapporto sul clima globale
Stampa Email
Valutazione attuale: / 8
ScarsoOttimo 
Scritto da Mimmo Filippi   
 
Aldo Pastore
IL VOLTO DELLA MEMORIA
Sessantacinquesima parte
REFERENDUM SULLE TRIVELLAZIONI
Stampa Email
Valutazione attuale: / 20
ScarsoOttimo 
Scritto da ALDO PASTORE   
 
 
 Una riflessione del geologo Mimmo Filippi
sulla falesia della Margonara
Stampa Email
Valutazione attuale: / 23
ScarsoOttimo 
Scritto da MIMMO FILIPPI   
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 7  




chiamaci su Skype

Il mio stato

Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Banner




Banner

Banner
Banner

dal 22 Novembre 2004

Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information