Settimanale Anno XVI
Numero 702 del 29 marzo 2020
Tel. 346 8046218
La Savona della farinata Stampa E-mail
Scritto da Trucioli Savonesi   

Un libro di Mario Muda

La Savona della farinata

Luoghi, persone, storie

 Una città, Savona. Un luogo più emotivo che fisico, la sciamadda. Un cibo fuori dal tempo e interclassista, la farinata. 

Il libro vuole raccontare i percorsi sociali e viscerali, sovente anche materiali, lungo cui si sono intrecciati questi tre elementi attraverso il trascorrere degli anni. Aneddoti, curiosità, narrazioni. Un insieme che non vuole essere un punto di arrivo nell'avventura di questa pietanza povera, ma un punto di partenza per la ricostruzione di un tracciato sentimentale e sociale che da secoli ormai ha caratterizzato una comunità. 

Peculiarità e rito. Quella bianca di grano che solo qui si può gustare a fianco a quella di ceci, il culto delle "fette" e della panissa. Dietro un apparente pretesto gastronomico un insieme inusuale e non scontato di vicende umane e collettive. 

L'opera è articolata in capitoli che affrontano i vari aspetti di questa relazione. La prefazione è di Giovanni Assereto ex ordinario di Storia moderna presso l'Università di Genova che racconta l'importanza del cibo tradizionale e del suo ruolo identificativo di un territorio. 

Umberto Curti storico dell'alimentazione e docente esperto di marketing territoriale, spiega la storia di questo piatto, la sua valenza, potenzialità e valore attuale. 

Giuseppe Milazzo docente e scrittore rievoca la Savona nelle pubblicazioni, negli articoli e poesie di Giuseppe Cava (Beppin da Cà) in cui il poeta racconta la topografia fisica e umana di forni e personaggi in quartieri oggi scomparsi. In tre capitoli la ricostruzione, fra fine 1800 e fine 1900, delle attività della famiglia Parodi che ha gestito, quasi fino ai giorni nostri, una serie di rivendite più frequentate e conosciute della città, principalmente Vino e Farinata di via Pia. 

Personaggi, curiosità, memorie raccolti dallo studioso Giovanni Gallotti

Elio Ferraris, fondatore del Circolo degli Inquieti ed ex editore traccia un affresco-citazione con il ricordo di vari personaggi che della farinata hanno saputo elencare non solo le qualità gastronomiche (esempio l'editore Sabatelli, lo storico Giovanni Rebora), ma anche il grande valore conviviale ed emotivo (l'ex direttore della pinacoteca e del teatro civico Chiabrera Renzo Aiolfi e il matematico Bruno Spotorno). 

Un aspetto inusuale, non scontato, ricco di curiosità è rappresentato dalle citazioni nella letteratura anglosassone dei viaggiatori sia inglesi sia statunitensi negli ultimi due secoli. la ricostruzione è a cura del saggista ed esperto di relazioni culturali con il Regno Unito Alessandro Bartoli

Il vino, come elemento di cultura e le sue declinazioni con un cibo socialmente trasversale è raccontato dal docente e sommelier Andrea Briano

Nella tradizionale sciamadda Vino e Farinata, nel 2007 l'Accademia della Cucina, presente un notaio e alcuni gourmet sottoscrisse il documento in cui si stabilivano le regole auree per la confezione della torta bianca che è tipica ed esclusiva di Savona. Questo come la secolare realizzazione delle teglie e la valenza emotiva di questo cibo, elemento significante dei grandi appuntamenti tradizionali (dalla Fiera di Santa Lucia alla Processione del Venerdì Santo) sono a cura di Mario Muda ex vicedirettore de Il Secolo XIX. 

L'opera è corredata da foto d'epoca che illustrano i percorsi della farinata attraverso due secoli e i suoi legami con la città e la sua gente. 

 


Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 




Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli





dal 22 Novembre 2004

Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information