di Massimo Bianco
TRUCIOLI SAVONESI
Settimanale Anno XV
Numero 684 del 10 novembre  2019
Tel. 346 8046218
Comune di Noli: Trasparenza per la nomina ... Stampa E-mail
Scritto da MARCO GENTA   

COMUNE di NOLI:

Trasparenza per la nomina dei membri della Commissione Edilizia Comunale

       Lo scorso maggio a Noli ci sono state le elezioni per il nuovo Sindaco. Su questo blog avevo scritto quando vi erano ancora le liste in preparazione (vedere articolo del 27 dicembre 2018) e, se andate a rileggere, non avevo sbagliato di molto quali sarebbero stati i candidati. 

         

     Il 27 maggio i Nolesi hanno voluto che ad amministrarli fosse la lista di centro-sinistra di Fossati. Per ora la nuova amministrazione non ha ancora dato dei segnali  "forti” per realizzare quanto inserito nel programma elettorale; sono passati pochi mesi che sono serviti a prendere conoscenza dei problemi di gestione e per cercare di capire come affrontarli, svolgendo gli incombenti di prassi ed istituzionali.

 


La Giunta Fossati

 

   Tra questi incombenti vi era la nomina della “Nuova composizione della Commissione Edilizia Comunale (periodo 2019-2024)”, come si legge dal “Verbale Deliberazione della Giunta Comunale numero 65 del 11/07/2019” (leggi la copia di detto Verbale pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Noli).

 

     I tre componenti della Giunta (Sindaco e due Assessori) si sono riuniti il 11 luglio 2019 ed hanno adempiuto a tutti gli incombenti di legge per effettuare tale nomina. Poiché la Commissione Edilizia è composta da tecnici, l’Amministrazione ha provveduto a richiedere ed acquisire dagli ordini degli Ingegneri, Architetti, Avvocati, Geologi e al Collegio dei Geometri, i nominativi di tre professionisti per ogni categoria. La Giunta ha poi provveduto ad esaminare i “curricula” professionali e, solo per la categoria degli Avvocati, si legge nella Delibera, che oltre ai “curricula”, sono stati “esaminati i profili professionali di ciascun candidato”. La Giunta, facendo tale esame, ha ritenuto di evidenziare che nella terna proposta dall’Ordine degli Avvocati non si ravvisavano competenze specifiche maturate nell’ambito amministrativo” e che, pertanto, la scelta dell’Avvocato della Commissione non veniva fatta tra i nominativi indicati dal Consiglio dell’Ordine, deliberando così di confermare il professionista che già era nella precedente Commissione. 

 


Il Sindaco Fossati

        

     Ora leggendo quanto deliberato sembra tutto “normale”; però, cari cittadini Nolesi, vi faccio delle domande: Sapete che alcuni membri della terna degli avvocati non sono stati chiamati? Che alcuni membri della terna degli avvocati non hanno fatto un colloquio? Non hanno fornito i loro “curricula”? Vi sembrerà strano che vi faccia queste domande e sicuramente non sapete rispondere………….io però le risposte le posso dare perché ero uno dei tre avvocati rientranti nella terna fornita dall’Ordine degli Avvocati al Comune di Noli con Pec di sabato 06/07/2019. E non sono stato chiamato, non ho fornito il mio “curriculum”, non ho fatto colloqui!! 

 

     Eppure i tre membri della Giunta hanno “esaminato i profili” ed in appena 5 giorni (di cui due erano sabato e domenica), non si sa come, non li hanno ritenuti idonei. Ma i membri della Giunta hanno le competenze tecniche per dare un giudizio del genere? Sono degli avvocati?

 

    Il sottoscritto, tralaltro, non sapeva che il suo Ordine l’aveva inserito nella terna del 6 luglio e ad agosto veniva chiamato dal Presidente dell’Ordine per avere chiarimenti in quanto il Comune di Noli il 22 luglio aveva comunicato all’Ordine che nessuno dei tre candidati aveva competenze specifiche. L’Ordine, infatti, riceve da tutti i Comuni ed Enti pubblici che devono nominare un avvocato al loro interno, richieste come quelle del Comune di Noli ed a rotazione, comunica i nomi dei professionisti. Se questi non sono interessati e/o non si ritengono idonei in base alla loro specializzazione, non verranno più indicati. Io, ad agosto, apprendo che la Giunta avrebbe esaminato il mio “profilo” e non mi avrebbe ritenuto idoneo, pertanto ho chiesto all’Ordine di fare le dovute verifiche in modo da capire l’iter e sapere se anche gli altri due miei colleghi sono stati chiamati e/o hanno rifiutato l’incarico.

          

     Ritengo che per trasparenza e linearità di gestione, sia giusto sapere come la Giunta proceda con le nomine in quanto sorgono spontanee altre domande: cosa s’intende per “esaminare il profilo”? Come si fa ad “esaminare un profilo” senza “Curricula”? Avranno agito in questo modo anche per le nomine degli altri professionisti o solo per gli Avvocati? A queste domande, invece, non ho risposte e nemmeno ne voglio in quanto ormai i fatti (e le delibere) non si cambiano e le spiegazioni e/o giustificazioni che verrebbero date già mi sembra di sentirle: la pratica è stata svolta come prevede lo Statuto ed il Regolamento Comunale; la pratica è stata “istruita” dai funzionari e noi ci siamo limitati a riportare le conclusioni dell’attività svolta dai funzionari; oppure sono state ravvisate delle incompatibilità con altri incarichi, ecc....... Tutte spiegazioni plausibili ma che al sottoscritto non servono.

 


Palazzo comunale

          

    Il sottoscritto vive a Noli da tanti anni e, con i suoi tanti limiti e difetti, si è sempre cercato di occupare di aspetti relativi alla collettività: scuola, sociale, volontariato, ecc………..ricoprendo vari ruoli per cercare di dare un suo contributo per la gestione Consiglio dell’Istituto Comprensivo Scolastico, nel Direttivo della Croce, nel Comitato ambiente, nella Commissione culture ed istruzioni. E questo indipendentemente dalla politica e/o dalle amministrazioni che si susseguono nel “governo” di Noli.

 

   Proprio in questi ruoli ho incontrato la nuova Giunta. Per la Croce Bianca per vedere di fare iniziative congiunte per cercare di risolvere il problema della carenza di militi e garantire la copertura della sede per le urgenze. Per la scuola per la gestione dei rapporti con i genitori, la gestione della mensa, ecc……

 

    In occasione di questi incontri, proprio a luglio ed agosto, mai mi è stato detto che ero nella terna per la nomina nella Commissione Edilizia, mai mi è stato chiesto un colloquio e richiesto di esaminare il mio profilo. E’ bene precisare che non vengono contestate irregolarità ma soltanto la mancata trasparenza della procedura.

     Probabilmente non avrei accettato di entrare nella Commissione, ma, ripeto, avrei dovuto sapere che ero nella terna!

 

     Ora per me non cambia nulla, continuerò ad occuparmi delle questioni della scuola (sarà l’ultimo anno che ricoprirò la carica di Presidente del Consiglio di Istituto), della Croce (per due anni sarò ancora il VicePresidente), ecc……ed i rapporti con l’attuale amministrazione sarà sempre di collaborazione per il bene della comunità. Come sopra scritto non ho bisogno di spiegazioni ma chi non è stato trasparente potrà sempre scusarsi ed io accetterò le scuse. 

 

      Nell’interesse di tutti i Nolesi mi auguro che ci sia sempre trasparenza e voglia di confrontarsi in modo costruttivo 

 

Noli, 31 ottobre 2019  Marco Genta

  

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 




Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Banner


dal 22 Novembre 2004

Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information