Settimanale Anno XVI
Numero 716 del 5 LUGLIO 2020
Tel. 346 8046218
Vado Ligure. Presentato “Nuova Musica in Porto” Stampa E-mail
Scritto da SELENA BORGNA   

Presentato “Nuova Musica in Porto”

 E’ stata illustrata, alla presenza dell’assessore regionale Ilaria Cavo, dell’assessore del comune di Vado Ligure Ennio Rossi e degli organizzatori dell’evento, la rassegna Nuova Musica in Porto che si terrà presso il porto di Vado Ligure.

 


 

“Saluto tutti dicendo che questo è un importante progetto che trasmette un’immagine significativa di promozione”, ha dichiarato l’assessore regionale Ilaria Cavo, “e tutto ciò è per il comune di Vado Ligure una novità. Due importanti mondi, quello portuale e quello culturale, saranno uniti per la cultura e la valorizzazione turistica e l’area del porto dev’essere vissuta sempre di più. Tutto ciò ha un’importante attrattiva culturale e trasmette un segnale importante tanto che a Genova vi è un evento simile; sono convinta che il rapporto tra città e porto sia molto bello ma occorre stimolarlo per la valorizzazione culturale. Ringrazio Vado Ligure e l’amministrazione regionale dicendo che, con eventi di questo tipo, la realtà portuale è sempre più vicina alla gente con un importante valore turistico unendo due pubblici diversi in un incontro vincente perché avvicina gli amanti della musica al porto e viceversa e voglio ringraziare l’Orchestra Sinfonica di Savona. Manifestazioni di questo tipo possono essere un importante apripista per altri eventi simili ma occorre una comunicazione forte”.

 


 

Stessa soddisfazione da parte del signor Giglio, uno degli organizzatori dell’evento: ”Il comune ha risposto bene e ricordo che la prima edizione della manifestazione si è tenuta nel lontano 2004 poi è stata sospesa per qualche anno per cause di forza maggiore ma dal 2018 si è nuovamente realizzata. In questa rassegna si ha un’integrazione tra arte, pubblica amministrazione ed industria ed è un modo nuovo e bello di proporre e fare musica; alcuni spazi usati per le manifestazioni come l’Interporto di Vado Ligure Vio Magazzini del caffè Pecorini e la motonave di Corsica Ferries danno prestigio alle rappresentazioni”.

“Il progetto è molto importante e le partnership sono molto importanti”, afferma il dottor Ghigliotto, rappresentante degli utenti del porto di Savona-Vado Ligure, “anche perchè la rassegna è l’incontro tra due mondi. Ringrazio le imprese coinvolte, le attività produttive e l’amministrazione comunale ricordando che le imprese hanno messo a disposizione i loro spazi. Un sincero grazie va anche alla regione per esserci vicina. Vado Ligure si sta trasformando ed il porto con il retroporto stanno assumendo una nuova fisionomia con importanti iniziative logistiche; le nostre associazioni vogliono riprendere l’evento per far incontrare la portualità e la cultura per far migliorare il rapporto tra la città ed il porto e voglio ringraziare gli sponsor privati e quelli istituzionali”.

 


 

“Il rapporto tra attività portuale e cultura è per noi molto importante”, sottolinea l’assessore del comune di Vado Ligure Ennio Rossi, “e dallo scorso anno abbiamo iniziato la collaborazione tra gli utenti del porto e l’Orchestra Sinfonica del comune di Savona con spettacoli importanti. Per noi è necessario far conoscere alle persone il porto ed il lavoro che vi è collegato; ringrazio gli sponsor e mi sento di dire che la nostra realtà ha in sè un grande futuro per la città e tutta la provincia. L’evento è stato fortemente voluto dai portuali e sono convinto che il porto sia molto importante anche per l’occupazione”.

“Il turismo è per noi importante ed occorre un prodotto adeguato”, evidenzia il signor Gianpellegrini, commissario agenzia per la promozione turistica regionale, “creando un percorso che coniuga attività produttive e cultura. Il turismo è anche cultura e l’offerta deve esserci tutto l’anno affinchè si possa attrarre gente con interessi diversi. L’agenzia è sempre presente con un programma vario come fiere specifiche, eventi aventi come tema la sostenibilità, valorizzazione dei piccoli produttori e altro ancora. Le esperienze sono molto importanti per i turisti e voglio ricordare, ad esempio, la visita ad un frantoio per vedere come si produce l’olio, la sua successiva degustazione e la possibilità di cucinare”.

“Ringrazio le aziende che ci ospitano e voglio ricordare che per noi è molto importante coinvolgere le scuole tanto che abbiamo dedicato uno spettacolo ai ragazzi e così facendo possiamo far conoscere ai bambini la realtà portuale”, conclude Giglio.

  

   SELENA BORGNA

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 

Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli





Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information