TRUCIOLI SAVONESI
Settimanale Anno XV
Numero 681 del 20 ottobre  2019
Tel. 346 8046218
Lettura di un'mmagine: Unzione del corpo di Gesù Stampa E-mail
Scritto da FULVIO SGUERSO   
LETTURA DI UN’ IMMAGINE 56
 Unzione del corpo di Gesù Cristo
Olio su tavola (1473 – 1476) di Giovanni Bellini
Pinacoteca Vaticana – Roma

 Questa Unzione del corpo di Cristo, detta anche Pietà, faceva parte della Pala di Pesaro realizzata da Giovanni Bellini (Venezia, 1433 circa – Venezia 1516) tra il 1473 e il 1476 e collocata sull’altare maggiore della Chiesa di San Francesco a Pesaro. La tavola dell’Unzione costituiva la cimasa della pala. In questo dipinto vediamo Gesù Cristo morto seduto sul sarcofago in posizione non frontale come di solito viene rappresentato ma di traverso e con le gambe avvolte in un bianco sudario rivolte verso l’esterno dello spazio stretto in cui avviene questa sacra rappresentazione; Giuseppe d’Arimatea che lo sorregge da dietro; Nicodemo, che tiene in mano il vasetto degli unguenti e degli aromi della Maddalena; Maria Maddalena, inginocchiata, intenta a profumare la mano sinistra del Cristo morto. “Essi presero allora il corpo di Gesù e lo avvolsero  con teli insieme ad aromi, come usano fare i Giudei per preparare la sepoltura” si legge nel Vangelo di Giovanni.  La scena, rappresentata da un punto di vista ribassato, è caratterizzata dall’ intenso pathos che accomuna i personaggi, reso evidente dall’intreccio delle mani. I volti assorti e pensosi di Giuseppe d’Arimatea e di Nicodemo e quello affranto di Maria Maddalena esprimono silenziosamente il senso profondo del sacrificio del Figlio di Dio. Notevole è la plasticità scultorea del corpo di Cristo che a tutto fa pensare meno che al corpo di un morto. Il personaggio che più esprime l’intensità emotiva della rappresentazione è questa dolente Maddalena che a stento trattiene le lacrime, accarezzata dalla stessa luce che scolpisce il corpo di Cristo e si frange nella sua lunga capigliatura. Dietro di loro passano nuvole grandiose tra le quali si intravede l’azzurro del cielo. In questa Unzione colore veneto e disegno toscano si fondono in armonia perfetta. 

 FULVIO SGUERSO

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 




Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Banner


dal 22 Novembre 2004

Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information