TRUCIOLI SAVONESI
Settimanale Anno XV
Numero 676 del 15 settembre  2019
Tel. 346 8046218
Sassello: Agricoltori italiani-il paese che vogliamo Stampa E-mail
Scritto da MAX CALZIA   

 

 Relazione conclusiva e riassuntiva riguardante il tavolo di lavoro “Territorio Enti Locali Politiche UE” svoltosi a Sassello (SV) il 2 settembre 2019, in occasione del convegno a cura di CIA – Agricoltori Italiani (Liguria-Piemonte) dal titolo “AGRICOLTORI ITALIANI – IL PAESE CHE VOGLIAMO”


Il nostro Centro Studi internazionale è stato convocato ed incaricato dall’organizzazione dell’evento in oggetto di collaborare alla realizzazione e partecipare all’importante tavolo sopra indicato unitamente al proprio partner istituzionale locale principale, ovvero l’“Amministrazione Provinciale di Savona”.

Con scrupoloso e puntuale interessamento del Presidente Dott. Olivieri e del Vice Presidente Dott. Bonasera (e conseguente autorizzazione del gentilissimo Ing. Gareri) che ringraziamo, nonostante l’organizzazione e le convocazioni siano avvenute nel cuore del mese di agosto, il nostro team di lavoro si è potuto presentare al tavolo di lavoro del mattino ed al convegno tecnico/politico del pomeriggio in formazione assolutamente completa e preparata nelle persone di:

Massimiliano Calzia 

(Direttore del Centro Studi Internazionale di AK – scrivente)

 

Dott.ssa Gabriella Calandria 

(Tecnico Amministrazione Provinciale di Savona)

 

Prof.ssa Eleonora Pignata 

(Ricercatrice Biologa Univ. Di Pisa – Resp. Biodiversità Centro Studi AK di Savona)

 

Alessandro Navone

(Vice Sindaco di Garlenda – AP “sample partner” del Centro studi di AK per la Provincia di SV)

 

che hanno partecipato attivamente ai lavori di un gruppo composto da ben 75 rappresentanti selezionati di diverse categorie pubbliche e private di Liguria e Piemonte (divisi su 3 tavoli tematici).

 


 

L’intera mattinata di confronto, lavoro ed elaborazione ha portato alla stesura di interessantissime valutazioni e utilissimi spunti e proposte che sono state già state sinteticamente presentate nel pomeriggio stesso durante la conferenza con i rappresentati istituzionali delle due Regioni e sono stati  in modo unanime definiti fondamentali come OBIETTIVI PROGRAMMATICI per le buone politiche future delle Amministrazioni Regionali, Provinciali e Comunali dei prossimi anni nel comparto Agricolo, rurale e strutturale/logistico, all’insegna della “sinergica circolarità” di TUTTE le componenti e settori, ovvero:

TERRITORIO, ATTIVITA’, SANITA’, SCUOLA, SERVIZI, VIABILITA’, ENERGIA, CONNETTIVITA’, SOSTENIBILITA’, PROMOZIONE, FORMAZIONE, SEMPLIFICAZIONE

 

 

Riportiamo fedelmente e sinteticamente i principali spunti e considerazioni, scaturiti dai lavori, che sicuramente costituiranno l’asse portante dei futuri appuntamenti e delle progettualità potenzialmente attivabili.

  •  Necessità di creare al più presto chiari ed efficaci “Centri di riferimento” (sportelli) per le PA ma anche per i privati per comprensione e utilizzo degli strumenti ed opportunità esistenti per lo sviluppo (da più parti è stata indicata la figura delle Provincie come sedi naturalmente vocate)

  • Trovare un modo per localizzare più chiaramente e conseguentemente informare rapidamente i beneficiari di gare e finanziamenti

  •  SEMPLIFICARE la burocrazia superando i paradossi “di confine” causati dalle differenze tra leggi da una regione all’altra

  • FONDAMENTALE necessità di assimilare il concetto di “ECONOMIA CIRCOLARE”, portato efficacemente esempio di azienda che può rendere più efficiente dal punto di vista energetico la propria coltivazione (pannelli solari o altro) ma risulterà tutto comunque vano se non viene prima di tutto dotata di altri basilari servizi pubblici (strade e trasporti, accessibilità, scuole vicine per i figli, ospedali e ambulatori per la salute e sicurezza, copertura internet per la connettività, ecc…)


  •   Scongiurare l’inevitabile PAURA che attanaglia i funzionari ed i Responsabili delle PA a causa di una burocrazia oggi diventata “a rischio” di troppo facile ed ingiustificata contestazione/inquisizione.

  • ATTENZIONE alle diversità territoriali, perché le nostre due Regioni presentano caratteristiche morfologiche e sociali assai variegate, difficilissimo che le leggi possano risultare adeguate e applicabili in tutte le situazioni ed in ogni contesto antropico e/o naturale.

  • Denunciata carenza di progettualità derivante probabilmente dalla mancanza di condivisione/disponibilità di buon modelli (best practices) sicuramente già disponibili. In questo ambito, il Centro Studi di AK con L’Amministrazione Provinciale di Savona, grazie alla consolidata collaborazione con Cetri-Tires (Jeremy Rifkin European Office) si sono messi a disposizione per creare incontri e occasioni di scambio grazie ad una nutrita disponibilità di dati e modelli di eccellenza internazionale, già in dotazione e a disposizione della comunità.

  •  Necessità di sollecitare agevolazioni statali per i Comuni che insistono su Aree Protette.

  • Razionalizzare la gestione delle aree del Demanio (potenziale enorme)


  • Non fornire finanziamenti “elemosina” ma piuttosto STRUMENTI KNOW HOW attraverso FORMAZIONE PROFESSIONALE IN LOCO (accennata possibilità di collaborazione con CONFESERCENTI/CONFARTIGIANATO/ ovviamente CIA/ASSOCIAZIONI DI SETTORE ed ORGANISMI DI FORMAZIONE.

  • Assoluta novità: CONCETTO DI PRODOTTO a KM. OO (doppio zero) ovvero accorciando ANCHE le distanze delle materie/materiali/fornitori/energie/strumenti che vengono utilizzati per la produzione, NON SOLO LA DISTANZA TRA PRODUTTORE E CONSUMATORE.

  • Annunciata la nascita di nuovi marchi e certificazioni per quantificare 

  • concretamente il “VALORE IMMATERIALE” ma immenso di: PROVENIENZA/TRADIZIONALITA’/ARTIGIANALITA’

 

Max Calzia

Direttore e Capo Dipartimento

"Centro Studi Internazionale di Accademia Kronos Onlus"

Tutela e sviluppo sostenibile del Bacino del Mediterraneo

Sede c/o Accademia Kronos Onlus Savona
Palazzo degli Ufficiali - Fortezza del Priamàr - 17100 Savona

mobile +39 3486009477
Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 




Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Banner


dal 22 Novembre 2004

Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information