Settimanale Anno XVI
Numero 702 del 29 marzo 2020
Tel. 346 8046218
Cinema: Lo squalo Stampa E-mail
Scritto da BIAGIO GIORDANO   
RUBRICA DI CINEMA A CURA DI BIAGIO GIORDANO

Lo Squalo

 

 Lo squalo (Jaws) è un film thriller del 1975 diretto da Steven Spielberg, ispirato dall'omonimo romanzo di Peter Benchley. 

Il film narra di un enorme squalo bianco lungo più di 8 metri, attratto dalle vibrazioni dei corpi dei bagnanti in acqua, che si sfama uccidendo le persone prossime alla riva, ciò accade vicino alle coste dell'isola di Amity, luogo forse solo immaginario di villeggiatura estiva.

I fatti accadono in prossimità del 4 luglio.

Il 4 luglio è la festa nazionale negli Stati Uniti. Si festeggia l'indipendenza dal Regno Unito delle tredici colonie che hanno formato gli Stati Uniti.
A causa della resistenza del Sindaco a chiudere le spiagge in prossimità dei festeggiamenti dell'Indipendenza, ci saranno più vittime del necessario prima di dare una seria caccia allo squalo bianco ingaggiando un professionista e un biologo marino. 

Lo squalo bianco appare ligio alle regole della territorialità, cioè permane su acque ricche di cibo finché il rinnovarsi dell'appetito trova un'immediata soddisfazione per il suo gigantesco stomaco.

Il film è interpretato da Roy Scheider nel ruolo del capo della polizia Martin Brody, Richard Dreyfuss in quello dell'oceanografo Matt Hooper, Robert Shaw nei panni del cacciatore di squali Quint, Murray Hamilton in quelli del sindaco dell'isola di Amity e Lorraine Gary nel ruolo della moglie di Brody, Ellen. 

Una parte della sceneggiatura è di Benchley, coadiuvato nella stesura finale dall'attore Carl Gottlieb. 

Il film uscì nelle sale statunitensi nel giugno 1975. Accolto entusiasticamente dal pubblico e bene dalla critica. Lo squalo divenne uno dei maggiori film della storia in termini di incasso.

Vinse 3 Premi Oscar: per il sonoro, il montaggio, e la colonna sonora lanciando Steven Spielberg, allora regista poco conosciuto, verso l'Olimpo dell'industria culturale cinematografica a sfondo spettacolare. Spielberg inventò il cinema che si fa mito in virtù di effetti sonori, fotografici, tecnologici, letterari, recitativi di altissimo livello qualitativo. 
Questo film è spesso citato come uno dei film migliori della storia cinematografica. Fu molto imitato facendo guadagnare tanti soldi ad altri cast e produttori, ma senza mai raggiungere il livello qualitativo creato da Spielberg in questo film.

Fonti Wikipedia: "Nel 1998 l'American Film Institute lo ha inserito al quarantottesimo posto nella lista dei 100 migliori film americani di sempre, mentre nel 2007, con la lista aggiornata, è sceso al cinquantaseiesimo posto . Nel 2001 Lo squalo venne selezionato dalla Biblioteca del Congresso per la conservazione nel National Film Registry degli Stati Uniti, essendo considerato "culturalmente, storicamente o esteticamente significativo"". 

Suspense di livello eccelso...mai una pausa...

   
   Biagio Giordano

 

 

I LIBRI DI BIAGIO GIORDANO

Cliccate sulle immagini per saperne di più e per acquistarli

        
 
Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 




Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli





dal 22 Novembre 2004

Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information