TRUCIOLI SAVONESI
Settimanale Anno XIV
Numero 620 del 27 maggio 2018
Tel. 346 8046218
LA RASSEGNA STAMPA DELLA SETTIMANA
Cinema: Alien 3 Stampa E-mail
Scritto da BIAGIO GIORDANO   
RUBRICA DI CINEMA A CURA DI BIAGIO GIORDANO

ALIEN 3

 Alien 3 è un film del 1992 diretto da David Fincher. È il terzo capitolo della serie iniziata nel 1979 con Alien e proseguita con Aliens - Scontro finale (1986). Il film ha avuto un seguito: Alien - La clonazione (1997).

 L'unico aspetto banale di questo film è forse ciò che potrebbe rappresentare il titolo, Alien 3 infatti fa pensare a una lunga serie di fotocopie del primo film di grande successo, Alien, di Ridley Scott.

In realtà il film brilla di luce propria dall'inizio alla fine, in virtù di: atmosfere fotografiche degli interni di grande valore drammatico, di una eccezionale interpretazione del cast di attori, di effetti speciali di primo ordine, e di una sceneggiatura di alto livello espressivo in quanto ricca di dettagli visivi significanti pregnanti (dal significato ricco di concetti altamente comunicativi) felicemente tradotti in fotografia.

Ritmo dall'andatura drammatica riuscita, con suspense curatissimi nel gioco tempo che riescono a rubare il tempo di previsione allo spettatore spiazzandolo con forti emozioni a sorpresa.

La drammaticità del film e il suo valore emozionale più profondo derivano anche da un effetto metafora della pellicola riguardante alcuni aspetti esistenziali della vita stessa, ad esempio: malattie gravi che inducono a raffigurazioni cupe dei rapporti in quanto quest'ultimi sono caratterizzati da una proiezione psichica del proprio esistente del malato che è dominato dagli effetti del male, il fine vita con tutto ciò che di onirico si scatena nella mente del morente, la precarietà del bene soggetto a invasioni improvvise del male di cui non siamo in grado di prevederne l'insorgere né come esso si svolgerà.

Un film sulla cecità umana del soggetto, sulla sua impossibilità di vedere il male in arrivo, un male privo di pudori, destinato a colpire tutti, episodicamente, a presentarsi cioè prima o poi anche nella cosi detta vita normale, senza annunciarsi...
Capolavoro visivo e contenutistico del grande regista David Fincher.

   Biagio Giordano

I LIBRI DI BIAGIO GIORDANO

Il nuovo libro,  recensioni tratte da Truciolisavonesi 

Cliccate sulle immagini per saperne di più e per acquistarli

       
Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 






chiamaci su Skype

Il mio stato

Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Banner

dal 22 Novembre 2004

Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information