TRUCIOLI SAVONESI
Settimanale Anno XV
Numero 646 del 13 gennaio 2018
Tel. 346 8046218
LA RASSEGNA STAMPA DELLA SETTIMANA 
Alluvioni storiche del Letimbro Stampa E-mail
Scritto da ALDO PASTORE   
Aldo Pastore
RIFLESSIONI SUL PRESENTE E SUL FUTURO
 (Nona parte)

 Debbo dirvi, carissimi amici, che in questi ultimi giorni di ottobre, ho incominciato a rivedere, dapprima con un’istintiva superficialità, l’archivio letterario e fotografico della mia famiglia, il quale, da anni giace, muto e solitario, in un mio personale angolo abitativo.

Ma, debbo subito precisare che l’iniziale superficialità si è, molto rapidamente, trasformata in una eccezionale curiosità e, soprattutto, nella voglia di sapere e di conoscere.

 Rivedere, oggi, parenti e personaggi di un recente passato e riscoprire, in particolare, molti atavici ambienti (vincolati, in qualche modo, alla mia fanciullezza e giovinezza) mi ha fatto sussultare ed, istintivamente, mi ha indotto a presentarli anche a i miei carissimi amici lettori.

Tra il notevolissimo materiale rinvenuto e riscoperto, mi ha particolarmente impressionato un piccolo libro, a firma di Giovanni Mario Spano e così intitolato:

IL CLUB OPERAIO DI LAVAGNOLA
I CENT’ANNI DELLA SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO
“LIBERTÀ E LAVORO” 1881 - 1981

Presento, subito, alla vostra cortese attenzione, queste tre fotografie:

Foto pagina 14
 
 Le lavandaie presso i “treuggi” dalla borgata (1916 circa)

 

Foto pagina 12

 
Un caratteristico aspetto di Lavagnola col torrente Letimbro, occupato dai panni delle laboriose lavandaie (1910 circa)

 

 Foto pagina 60

 
Anni venti: lavandaie lavagnolesi sul greto del torrente Letimbro

Dopo l’iniziale osservazione, vi invito, carissimi amici, a riflettere, per qualche minuto, sul profondo significato storico e sociologico di queste fotografie.

 Osservate, per esempio, nella foto di pagina 14, l’aspetto fisico e comportamentale delle lavandaie ed, allora, voi le immaginate pronte a lavare i panni, a batterli con il “battuiesu” (che tengono in mano) per togliere loro le pieghe e, successivamente a distenderli sotto il calore e la luce del Letimbro (foto pagina 12) per riconsegnarli, infine (la cosiddetta “resa”) alle legittime proprietarie della biancheria, a loro affidata.

MI permetto semplicemente di aggiungere alla vostra riflessione che queste fotografie contengono, dunque, nella loro intima essenza, un piccolo trattato di sociologia.

 Emerge, in queste foto, un piccolo, ma significativo accenno alla nascita, alla crescita ed, infine, all’affermarsi del decisivo ruolo femminile della nostra società

Ma la fotografia di pagina 60 (lavandaie lavagnolesi sul greto del torrente Letimbro) è per me molto importante, non soltanto perché presenta, davanti a ai miei occhi, la zia Giovanna (sorella di mio padre) in posizione centrale nella foto, ma anche perché la foto dimostra che il greto del torrente Letimbro era, in allora, anche il luogo di ritrovo dell’intero quartiere, dove, non soltanto le donne, ma anche gli uomini, potevano incontrarsi, riflettere e discutere sugli argomenti e sui problemi della loro vita quotidiana.

 Ma, scorrendo, con rinnovato interesse, il mio sguardo verso l’archivio fotografico e letterario della mia famiglia, ho riscoperto, con un autentico brivido emozionale, queste altre quattro fotografie

Foto pagina 54

Piazza Lavagnola durante l’inondazione del 13 giugno 1920

 

Foto pagina 56

 
Inondazione del 1920: via Santuario e sullo sfondo la cappella di San Martino

 

Foto pagina 58

 Piazza Lavagnola dopo l’inondazione del 1920:
sullo sfondo il vecchio giardino della società

 

Foto pagina 69
dal libro “L’altra città”
L’ alluvione del 1992

 Tutte queste documentazioni fotografiche mi inducono, quasi fatalmente, a parlare ed a discutere, con gli amici lettori, sul tema delle

ALLUVIONI STORICHE DEL TORRENTE LETIMBRO

Tutto questo sembrerà strano ed, addirittura paradossale ai giorni nostri, tenendo conto che, nei giorni scorsi, sono comparse, sui quotidiani nazionali e locali, le seguenti notizie:

  •  Nel nordovest fiumi senza acqua e agricoltori in crisi.
    E’ la siccità più grave da inizio novecento

 

  •  A Savona, nel 2017, solo il 30% della pioggia caduta lo scorso anno.

 

Ma io desidero assicurare i miei amici lettori che non voglio e non desidero andare contro-corrente - desidero assicurare che ritornerò a scrivere sul tema: Il torrente Letimbro e la sua siccità nelle prossime parti di questa pubblicazione.

Di conseguenza, oggi termino questo mio lungo scritto, con il ricordo storico delle alluvioni del Letimbro nei secoli scorsi.

 Ecco le date:

1330- 1425 - 1552 - 1581 - 1615 - 1620 (piena, quest'ultima, che ha comportato il deflusso di tre milioni di metri cubi d'acqua in un sol giorno) 1643 - 1648 - 1651 - 1653 - 1654 - 1667 - 1701 - 1703 - 1705 - 1717 - 1725 - 1780 - 1858 - 1879 - 1900 - 1920 - 1992.

Vale, forse, la pena di riprodurre la descrizione fatta dal "Saggiatore" (giornale Savonese dell'epoca) dell'alluvione del 19 agosto 1858:

 "Questa mattina, verso le ore cinque, un furioso temporale si rovesciava sul territorio di Savona, che, ben tosto, apparve come sprofondato in un diluvio di acque.

La dirottissima pioggia durò fin verso le nove, e poco dopo I'aria compariva rasserenata…

Dove più infuriò la violenza delle acque si fu nel borgo di Lavagnola, che presenta tale aspetto lugubre di rovine e di distruzione, per cui riprodurre riconosciamo. impotente ogni magistero di umana parola…

 Le ville circostanti a questo borgo non sono più che un vasto pantano o un letto di un ruinoso torrente.

Case ruinate, altre minacciate di rovina e, quasi tutte, mancanti del primo soffitto.

 Qua e là cumuli di suppellettili casalinghe, di oggetti commerciali e strumenti da lavoro, trasportati fuori dalle abitazioni ......

Ma ciò è nulla ancora, pensando alle morti di umane creature colte all'impensata da quell'inondazione tra le pareti domestiche".

 

30 ottobre  2017

  Grazie a tutti cari amici lettori, arrivederci alla prossima settimana, avvertendo che pubblicherò integralmente un articolo, scritto nell’ormai lontano 12 agosto 2006, così intitolato:

“LA TUTELA DELL’ARMONIA AMBIENTALE
 DEL TORRENTE LETIMBRO”

     ALDO PASTORE

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 




Ricevi le News da Truciolisavonesi

Ultime da UOMINILIBERI

Login

Registrati per poter commentare gli articoli





Banner
Banner

dal 22 Novembre 2004

Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa



 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information