di Massimo Bianco
TRUCIOLI SAVONESI
Settimanale Anno XV
Numero 684 del 10 novembre  2019
Tel. 346 8046218
Il terrorismo ottiene il suo risultato: mi terrorizza Stampa E-mail
Scritto da MILENA DEBENEDETTI   
 
Il terrorismo ottiene il suo risultato:
mi terrorizza.

 Mi terrorizza sapere che siamo nelle mani di una elite finanziaria che ci tratta come numeri, specula su qualsiasi cosa, vuole trasformarci in schiavi-consumatori usa e getta, limitare la libertà e la democrazia e i diritti individuali e collettivi in modo più subdolo che in passato, non con le dittature vere e proprie ma con propaganda e lavaggio del cervello e convinzione che questo sia l'unico se non il migliore dei mondi possibili.

Mi terrorizza sapere che prima si scatenano guerre orrende nel mondo per le materie prime, per il controllo dei territori, in futuro per l'acqua, senza badare alle conseguenze, e poi non si è minimamente in grado di controllare queste conseguenze.

Mi terrorizza che le conseguenze siano altro odio, altra ignoranza, altri fondamentalismi, guerre di tutti contro tutti, nemici reali e pericolosi o immaginari.

Mi terrorizza che ci sia chi prima crea dei mostri, li alimenta, e poi ne perde il controllo.

Mi terrorizza questo continuo andare indietro nelle idee, nelle libertà, nei costumi, questo voler contrapporre un integralismo a un altro, un odio a un altro, così come i buonismi ipocriti a tutti i costi e velleitari, che alimentano opposti ottusi razzismi.

Mi terrorizza la mollezza e l'inconsistenza delle reazioni dei governi, e altrettanto la velleità assurda e pericolosa da sceriffi, con una escalation dalle torri gemelle in poi.

Mi terrorizza essere governati (e vale per tutto il mondo o quasi) da personaggi assolutamente inadeguati, politicamente inconsistenti, in grado a malapena di prendere ordini dai potentati.

Mi terrorizzano le spirali senza senso che si autoalimentano, e l’impossibilità, per le tante persone di buoni principi e buona volontà, di trovare un'altra via, tutti insieme, in pace e razionalità.

Mi terrorizza ricordare che l'ultima protesta organizzata a livello mondiale, quella no global, sia stata spietatamente repressa, calunniata, distrutta sul nascere.


 Mi terrorizza la mancanza di ideologie "buone" "positive" "forti" a cui appoggiarsi, di punti di riferimento e di unione fra le persone, di civiltà, tecnologia volta al progresso, scienza, bene comune, amore.

Mi terrorizza la massima espressione del liberismo e del capitalismo vincente, la giungla dell'arroganza, l'economia elevata a legge di natura irreversibile.

E' un mondo regredito e inadeguato, in possesso di mezzi altamente progrediti e perfettamente funzionali a distruggerci, dove la tecnologia è volta innanzitutto alla distrazione di massa anziché al vero progresso, dove parole come guerra, schiavitù, dittatura, disuguaglianza stanno via via assumendo nuove sfumature e nuovi significati, dove l'autodistruzione delle persone, dell'ambiente in cui viviamo e del suolo su cui camminiamo procede a grandi passi in nome del solo dio denaro, fino a un irreversibile abisso.

E noi ci agitiamo in tutto questo, cercando bersagli o scusanti o punti di riferimento a tutti i costi, sentenziamo, senza poter capire l'interezza, formichine in un torrente che scorre, che si aggrappano a fuscelli.

Solo un salto evolutivo di qualche tipo potrebbe salvarci, a questo punto.

Ecco. Per non avere o trovare parole, ho detto anche troppo

 Milena Debenedetti

Consigliera del Movimento 5 stelle

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 




Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Banner


dal 22 Novembre 2004

Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information