Settimanale Anno XVI
Numero 720 del 13 settembre 2020
Tel. 346 8046218
ALASSIO: Il ricorso di Italia Nostra contro i garage Stampa E-mail
Scritto da Giovanna Fazio Presidente Italia Nostra, sezione di Alassio   

 

 AD ALASSIO, CONTRO I GARAGE

SOTTO LE AREE VERDI PUBBLICHE.

  • Alassio è dotata di un Piano Regolatore (2001 ) che consentiva la realizzazione di autorimesse sotto le aree verdi pubbliche. 
  • Nel 2010 Il Comune incaricava il Dipartimento Polis - architettura del paesaggio- dell’Università di Genova di predisporre uno studio paesaggistico, finalizzato all’individuazione di linee guida per il miglioramento ed il potenziamento del Sistema del Verde. 
  • Nel luglio del 2010 il Dipartimento Polis consegnava questo documento, denominato: ” Linee guida per il Piano del Verde del Comune di Alassio”. Tale studio evidenziava l’importanza di parchi e giardini, presenti nella cittadina ligure, concepiti e realizzati nell’ 800 e inizi ‘900.
  • Nel febbraio del 2012 il Consiglio Comunale, al fine di tutelare le aree verdi rimanenti nel territorio, ha modificato l’articolo in questione (n.23), eliminando la possibilità di costruire autorimesse nelle zone V, ad esclusione delle Zone V2 e V4.
  • A  poco più di un anno di distanza ( 29 luglio 2013), il Consiglio Comunale ha reintrodotto la possibilità di realizzare autorimesse pubbliche e private sotto tutte le aree verdi.
  • L’Associazione Italia Nostra onlus, ( riconosciuta  tale dal 1955) che ha tra i suoi fini statutari quello di perseguire la difesa del territorio,del paesaggio, della storia, della cultura e di un ambiente sano, e altri ricorrenti, residenti o proprietari di immobili in Alassio, non comprendendo la necessità di modificare la deliberazione del 2012, hanno presentato ricorso contro il Comune e la Provincia per tale provvedimento.
  • Tutte le aree verdi urbane ed extra urbane, potenzialmente, potrebbero divenire poco più che coperture di parcheggi interrati.
  • L’impugnazione della delibera evidenzia, tra gli altri, motivi di indeterminatezza, contraddittorietà, eccesso di potere, difetto di motivazione e l’ applicazione dell’ articolo 43 con la procedura semplificata che consente solo l’approvazione della Provincia , quando invece in tale caso doveva essere previsto l’intervento della Regione.

      ITALIA NOSTRA, SEZIONE DI ALASSIO


Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 
Banner
Banner
Banner
Banner

Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli





Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information