di Massimo Bianco
TRUCIOLI SAVONESI
Settimanale Anno XVI
Numero 688 del 8 dicembre  2019
Tel. 346 8046218
Le poesie di Elena Bellini: APPESA Stampa E-mail
Scritto da Elena Bellini   

 Le poesie di Elena Bellini  

APPESA  

In fondo sono io a leggere il tuo nome

anche laddove non è scritto.

Sempre io a cercarti su di un cuscino

che non ha neppure più il tuo odore.

Scambio un soffio di vento

per un tuo bacio sul collo la mattina

e confondo la luce nera della notte

coi tuoi occhi condannatori.

T'ho urlato che m'hai perso per sempre

ma sono io ad aver perso te.

Vuota e perdente,

sola ed appesa.

Appesa alla tua presenza

che manca rumorosamente.

nell'eterno domandarmi

dove sia la mia dignità.

La risposta l'ho perduta

tra il ricordo della tua bocca sul mio corpo

e delle tue mani,

perfide e dolci sul mio cuore.

Indosso l'abito più bello per te stasera

nell'attesa dell'istante inesistente in cui tornerai da me.

 

Elena Bellini

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 




Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Banner


dal 22 Novembre 2004

Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information