di Massimo Bianco
TRUCIOLI SAVONESI
Settimanale Anno XV
Numero 684 del 10 novembre  2019
Tel. 346 8046218
Scempio di uno scempio a Lusignano di Albenga Stampa E-mail
Scritto da Trucioli Savonesi   
Scempio di uno scempio a Lusignano di Albenga
Dopo l' articolo cronaca di uno scempio a Lusignano di Albenga”, ulteriori avvenimenti hanno contribuito ad aggravare il menzionato “scempio”.
In data 30 novembre 2012, a seguito di forti  precipitazioni meteorologiche avvenute nei giorni precedenti, il rio limitrofo Carpaneto presentava un’anomala 
trattenuta d’acqua  formando un grande bacino temporaneo, definito dai condomini presenti come: “un lago all’interno del torrente”.
A seguito di tale attività l’area box e cantine dell’edificio di Via Perseghini n. 56/58 si sono  allagati fino ad un’ altezza di 50 cm.
Di conseguenza l’Amministratore Siri, verificata la gravità della situazione, ha provveduto a chiedere l’intervento dei vigili del fuoco e della protezione civile. I vigili del fuoco prontamente intervenuti, effettuato il sopralluogo e verificato che l’allagamento era originato  dalle acque  provenienti dal rio, hanno dichiarato che sarebbe stato inutile svuotare 
la zona allagata se non si fosse provveduto prima a svuotare l’invaso formatosi all’interno del suddetto rio.
 E’ stato quindi chiesto l’intervento di due idrovore che hanno operato per tutta la notte.
E’ stato subito informato il sindaco di Albenga che ha inviato un  tecnico per un sopralluogo, ma in seguito il Sindaco ha declinato ogni responsabilità affermando che l’allagamento non è stato causato dal rio.
Da troppo tempo ormai, gli abitanti del Borgo della Fornace e di Lusignano Vecchia continuano a  denunciare  presso il Comune e gli altri Enti preposti lo stato di abbandono e di pericolosità dei lavori lasciati incompiuti sull’argine del rio ed ora si troviamo anche nella condizione di vivere nel timore che a seguito di precipitazioni di una certa entità torni a 
verificarsi quanto successo.

Gli allegati:

 

- L’INGIUNZIONE (ordinanza n.212 del 26/7/2012 prot. 33324 del Comune di Albenga)

- Comunicazione del 24/8/2012 dell’Amm.re Massimo Siri  ai vari enti

 

- Verbale dei Vigili del fuoco di Albenga  del 30/11/2012

 

- Racc. del 6/12/2012 dell’Avv. Garibaldi  per denunciare l’accaduto ai vari enti

-  Indagine idrogeologica del Geologo Dr. Renato Lucarelli  del 7/1/2013

 

- Esposto dell’Amm.re Siri del 10/1/2013 all’Arma dei carabinieri  di Cisano sul Neva

 

Risposta del Com. di Albenga del 28/1/2013 alla comun. Dell’Amm.re Siri del 6/12/2012

 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 




Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Banner


dal 22 Novembre 2004

Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information