Settimanale Anno XVII
Numero 730 del 22 novembre 2020
Tel. 346 8046218

LE FOTO INEDITE SVELANO Stampa E-mail
Scritto da Trucioli Savonesi   
LE FOTO INEDITE SVELANO/
Alassio, è arrivato il lustrascarpe (sciuscià)
Borghetto, la panettiera  serve pranzo ai colombi
Savona, la festa del gatto. E Brambilla elogia Vaccarezza 

Alassio -  Sarà la recessione, la crisi dei posti di lavoro, sarà perché Alassio nei mesi scorsi è rimbalzata in tutta Italia e nel napoletano per la disputa sullo sfratto della statua di Totò. O ancora perché regna pur sempre il “principe” dei media e delle notizie ad effetto, Marco Melgrati, dopo che ci hanno lasciato personaggi da rotocalco come Mario Berrino.

E’ arrivato ad Alassio il lustrascarpe. Un nostro lettore, dilettante fotografo, l’ha immortalato all’opera in Piazza Araldi Durante, con il suo mobiletto ed i suoi prodotti in offerta. Napoletano schietto, con accompagnatore compaesano.

Invitano i passanti a fermarsi, a farsi dare gratis una lucidatine alle scarpe, al massimo si può acquistare per una marciata di euro una confezione di ‘lucido’ artigianale che mantiene e conserva. Così è diventata anche attrazione e folklore.

L’enciclopedia Wikipedia ci ricorda: lustrascarpe è una persona che di professione lucida le scarpe altrui, generalmente sulla strada. Un tempo diffuso in gran parte del mondo, il mestiere sta progressivamente scomparendo in Europa e nel Nord America ed oggi viene quasi sempre considerato un espediente più che un vero e proprio lavoro.

Nell’Italia meridionale del dopoguerra e nel periodo delle grandi migrazioni dall’Italia verso gli Stati Uniti, chi si guadagnava da vivere facendo il lustrascarpe per le strade veniva chiamato sciuscià, termine derivato dalla corruzione e italianizzazione della denominazione inglese shoe-shiner. Fra i personaggi famosi di origine italiana è noto che svolsero questo mestiere in gioventù, figurano, tra l’altro, Giuseppe Petrosino e Al Pacino.

A Napoli ci sono ancora lustrascarpe in circolazione. A Roma, invece, c’è Rosalina Dallago  che in quattro anni ha aperto due negozietti di lustrascarpe in centro. Otto euro per 15 minuti di servizio, dalla lavatura alla scrematura, fino alla spazzolata.  A Milano qua e là appaiono sulle strade lustrascarpe in modo occasionale. Alassio resta pur sempre una blasonata capitale turistica e ora può pure fregiarsi del “sciuscià”. Che volete di più!

 BORGHETTO S. SPIRITO, LA PANETTIERA DEI COLOMBI

C’è una giovane donna di buon cuore, a Borghetto S. Spirito, che ogni giorno, verso l’ora di pranzo, non dimentica la numerosa comunità di colombi abituè del centro città e dintorni, grazie anche all’habitat che offre la vicina maestosa chiesa parrocchiale.

Un lettore-navigatore di Trucioli ci invia questa significativa istantanea, da via Viglieri, dove si trova lo storico panificio Oxilia, famiglia borghettina di gloriosa tradizione. Qui, da una porta laterale vicino all’ingresso del negozio, l’amica dei colombi, con simpatica puntualità ed attesa dai volatili, apre l’uscio – eccola nella foto all’opera – e sbriciola sulla soglia antistante il piano stradale un pacco di pane e grissini (raffermi) per la gioia e la golosità dei colombi che, affamati, si accalcano a decine. E, nel loro linguaggio, “ringraziano”.

 SAVONA BABY DANCE ALLA FESTA DEL GATTO

Affissi a decine sui portoni, all’ingresso dei palazzi, di Savona, al centro ed in periferia. L’annuncio: “Festa del gatto”- Sabato 18 febbraio a Savona presso la SMS La Generale di via San Lorenzo, dalle 15,30. Animazione e Baby Dance tenuti dai maestri della scuola di ballo Baila Conmigo di Savona.  Stages di Zumba.  Fitness seguiti dagli istruttori certificati Gilda Casarin e Flavio Buratto dell’A.S.D. Baila Conmigo. Spettacolo di magia del grandissimo Gabriele Gentile, ‘Mago da legare’.

Per chi vorrà gattotour una visita guidata al nostro gattile Amico Gatto di Albissola, E tante altre sorprese. Un’occasione per passare un pomeriggio all’insegna dell’amicizia. Vi aspettiamo” L’ingresso è libero. Ente Nazionale Protezione Animali.

Nell’occasione, ai seguaci berlusconiani del Pdl, la ‘regina italiana degli animali’, Michela Brambilla, ministro del turismo nel governo Berlusconi tris, ha inviato un comunicato per incoraggiarli e spronarli ad animare e presenziare alla festa dei gatti, ricordando loro che è l’unico movimento che in provincia di Savona può contare su un vero amico: ovvero il primo cittadino della Provincia, Angelo Vaccarezza.Avete la fortuna, è dalla nostra e dalla vostra parte. Lui vuole bene agli esseri umani e agli animali. Siate orgogliosi!”

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 
Banner
Banner
Banner
Banner

Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli





Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information