TRUCIOLI SAVONESI
Settimanale Anno XV
Numero 681 del 20 ottobre  2019
Tel. 346 8046218
Elezioni a Cisano sul Nneva Stampa E-mail
Scritto da R.T.   
In paese 111 vedove, 26 vedovi, 716 nubili e celibi, 52 divorziati,153 stranieri
Cisano, la fedelissima di Scajola farà il bis?
Il beniamino di  Angioletto Viveri può vincere?
Maria Eugenia Cassisi e Sergio Ravera a confronto. Tutte le novità 

 Cisano sul Neva -  I pronostici della vigilia confermano. Maria Eugenia Cassisi, 46 anni, casalinga,  descritta tra i fedelissimi di Claudio Scajola - ex democristiano, emigrato in Forza Italia e nel Pdl, attualmente in disgrazia (forse immeritata) a livello nazionale, ma uomo forte e temuto nel regno ponentino - si accinge a coronare il suo secondo mandato.

A tentare un’alternanza è sceso in campo Sergio Ravera, altrettanto conosciuto dai cisanesi, geometra; fu tra i seguaci di un popolare personaggio ingauno, Angioletto Viveri, imbattibile campione di voti nella sua città. E poi del sindaco Antonello Tabbò.
 

Cassisi si sente talmente sicura da rinnovare al 98 per cento la sua ormai ex squadra. Solo due dei tredici consiglieri che componevano l’unica lista alle precedenti comunali – all’insegna dell’uniti si conta di più, la frammentazione rende più deboli, soprattutto nei piccoli centri – hanno infatti meritato l’incondizionata fiducia ed accettato l’invito: il vice sindaco, Sergio Pertuso, l’assessore Gianni Curto.  Dipendente dell’Autofiori il primo, operaio il secondo. 

Forse qualche malumore e scricchiolio covava da tempo nel gruppo. Anche per una lady silenziosa, riservata, schiva, ricca di orgoglio, di profonda fede e coerente vita di parrocchia, può arrivare il tempo delle rivalità e dei dissensi. Non è un caso che il bilancio di previsione 2011 del Comune (..vedi)  sia stato approvato solo da 8 consiglieri, assenti cinque. Tra essi un personaggio di spicco e di valore della comunità locale. Quel Paolo Torrengo, imprenditore di successo, che è stato tra i sindaci più apprezzati  di Cisano.

Cisano sul Neva, le sue frazioni Cenesi, Conscente e Martinetto, che ha nel bar-ristorante Sport la principale attrazione culinaria del paese, ma non è il solo a calamitare clientela dalla fascia costiera. Certo, il ristorante Sport fa parte ormai della tradizione dei buongustai e  della cucina casalinga per i savonesi, i turisti italiani e stranieri. Una piccola fortuna per il paese che vanta pure la nomea di “custode di storia”.

Una guida ligure descrive: “ Poco distante da Cisano si trova Conscente, piccolo borgo sorto a controllo della confluenza tra Neva e Pennavaira, che fu a lungo conteso tra i feudatari dell’entroterra ed il comune di Albenga. Domina l’elegante mole del castello, tra i più belli e meglio conservati di tutta la Liguria di Ponente. L’edificio, costruito nel XVI secolo dalla famiglia Costa di Albenga, è circondato da parco ed uliveti….Cisano costruita tra il 1274 e il 1288, progettata per difendere i confini  dei territori del comune di Albenga dalle minacce dei marchesi Clavesana.

eugenia cassisi
Eugenia Cassisi (IVG.it)

 

 Cisano, nato sui terreni acquistati  dal monastero della Gallinara,… il borgo fortificato presenta la tipica struttura a castrum, sono ancora visibili tratti di mura e torri, sebbene inglobati in successive costruzioni”.

Già il tesoro storico capace di creare valore aggiunto e valorizzazione del prodotto turismo, facendo leva proprio su ciò che distingue la dissennata ed autodistruttiva cementizzazione, in particolare della costa.

 I turisti non sono attratti dai palazzoni gruviera, dal caos;  l’industria dell’ospitalità si sviluppa e crea reddito dove la natura è rispettata e il territorio testimonia, con la cura, l’ordine, la pulizia, il decoro, il suo glorioso passato storico.

Cisano è in buona parte scampato alla cattiva sorte di “cemento selvaggio”. Le vecchie enciclopedie ricordano il paese teatro di scontri violentissimi tra piemontesi, austriaci,  ed inoltre era caratterizzato da una fiorente agricoltura: olive, frutta, uva da vino ed ortaggi. Mentre la seconda principale fonte di lavoro era il pendolarismo alla volta di Albenga, nel settore industriale (all’epoca).

Oggi a testimonianza della “Cisano agricola”, da vita sana di campagna, con gli orti, i  prodotti genuini, saporiti, gustosi, è rimasta una della primarie aziende florovivaistiche del ponente ligure, di proprietà dei fratelli Montina, esempio di intraprendenza, un fiore all’occhiello, l’amore per la terra tramandato da padre in figlio, generazioni.

Cisanocapace di dimostrare buon senso, unione nella vita politico-amministrativa del Comune. E non frammentare le sue forze, potendo scegliere tra due schieramenti civici. Nulla a che vedere rispetto alle follie di inflazioni di liste – citate persino dalla stampa nazionale, Il Giornale della famiglia Berlusconi -  come accade a Testico e Castelbianco. Quasi più candidati che elettori.

A Cisano possono scegliere la continuità del sindaco Cassisi oppure la svolta di un gruppo coalizzato attorno a Sergio Ravera. Vinca il migliore, chi ha più capacità di coesione, etica pubblica, lungimiranza, indipendenza da tutti quei poteri estranei al benessere ed al progresso civile.

Maria Eugenia Cassisi si è già ‘promozionata’ attraverso gli organi di informazione locale (vedi… Il Secolo XIX del 14 aprile). Ha espresso alcuni concetti guida del futuro impegno e della sua squadra. Pare non abbia intenzione di presentare un programma scritto, né di organizzare una serata di presentazione della lista. Anche questo potrebbero essere un modo per distinguersi. Per altri darebbe l’impressione di un’eccessiva sicurezza di vittoria.

Sergio Ravera ed il suo gruppo hanno affidato pure a internet la divulgazione del programma, con alcune originali enunciazioni, come l’alfabeto degli impegni, delle priorità da mettere in atto, a faro della pubblica amministrazione (vedi a fondo pagina…)

Trucioli Savonesi,  blog di volontari e che non ospita pubblicità a pagamento (volontariato vero, dunque, praticato), mette volentieri a disposizione dei lettori-navigatori cisanesi il materiale che riceve.

Infine qualche notizia curiosa di Cisano.

Cisano sul Neva

 I dati ufficiali indicano che ha superato la soglia, nel 2009, dei 1900 abitanti; il 49,5 per cento maschi. Allo stato civile del Comune  sono iscritti 389 maschi celibi, 327 nubili; 480 maschi coniugati, 474 donne coniugate; 25 uomini divorziati, 27 donne divorziate; ben 111 vedove a confronto dei 26 vedovi. Complessivamente 716 (celibi-nubili) pari al 38 per cento della popolazione, 954 coniugati (51,3 per cento), 52 divorziati (2,8%), 137 vedovi (7,4%). I cittadini stranieri residenti  sono 153 (8 per cento della popolazione), con 63 capifamiglia e 16 già nati in Italia.

Nel 1861  a Cisano c’erano 1087 residenti.  Scesi a 771 (punto più basso)  nel 1936.  Con un crescendo fino agli attuali 1964. Il reddito medio dichiarato si attesta sui 21. 834 euro che scende a 11.894 euro nella media della popolazione. Superiore, per le statistiche, a quello dichiarato in molte città della costa.

R.T.     

Programma amministrativo della lista : insieme in democrazia
 

       Candidato Sindaco: SERGIO RAVERA 

      Alla base del programma c’è il tentativo di far ripartire il Comune , inteso come attività promozionali e incentivazione delle economie inerenti l’ artigianato, il piccolo commercio,le attività ricettive e tutto il ciclo agricolo, agriturismo compreso, una riduzione della tassa comunale sugli immobili “ produttivi” ; il tutto con un’ attenzione particolare al territorio, al patrimonio fluviale, alle aree agricole ed in generale al sistema ambiente. 

       Definizione e completamento delle aree industriali ed artigianali esistenti con l’ esecuzione di tutte le opere di urbanizzazione , spazi per parcheggi, zone verdi , illuminazione e viabilità. 

       Favorire la “ vivibilità”  dei centri storici con la redazione di piani di recupero , l’illuminazione, eliminazione degli elementi di contrasto, pulizia e decoro.

Programmare la piccola manutenzione del territorio comunale  per rendere gli interventi di ripristino rapidi ed efficienti . 

     Sicurezza e sociale : censimento degli immigrati extracomunitari su tutto il territorio comunale e verifica della loro posizione, delle loro abitazioni e occupazioni, di seguito per chi è in regola,favorire la loro integrazione nel tessuto sociale con attività comuni, partecipazione agli eventi del paese, rispetto delle  tradizioni locali e di altre culture.

Collaborazione totale con le forze dell’ ordine presenti sul nostro territorio.

Aiuti mirati ai residenti bisognosi, agli anziani, con attenzione ai diversamente abili e al loro inserimento nel mondo della scuola e del lavoro. 

   Tassa sullo smaltimento dei rifiuti da rivedere e riproporre, specialmente nei nuclei storici, in base agli occupanti e alla loro età, rivedere il sistema di raccolta e incentivare ulteriormente la  differenziata con mezzi e attrezzature adeguate.  

    Favorire lo sviluppo della produzione di energia derivata da fonti alternative, fotovoltaico, eolico, idraulico,   con la massima attenzione all’ impatto ambientale. 

     Per i giovani riattivare il sistema sport incentivando la costituzione di nuove società sportive e supportare  quelle esistenti, ottimizzare l’ utilizzo del  campo sportivo esistente a Conscente e definire l’ utilizzo di quello di Cenesi;  rivedere i rapporti con la Pro Loco ed incentivarne lo sviluppo e le attività sul territorio.

   Istituzione di un consiglio dei ragazzi , in collaborazione con la scuola.

     Attività culturali e divulgazione delle arti programmate per incentivare la socializzazione e la partecipazione dei cittadini.        

        

ELEZIONI AMMINISTRATIVE  COMUNE DI CISANO SUL NEVA 

         Sigg.re Elettrici e Sigg.ri Elettori

In occasione delle elezioni del prossimo 15 e 16 Maggio un gruppo di Cisanesi ha deciso  di proporsi come alternativa all’ amministrazione uscente , candidando come sindaco Sergio Ravera. Geometra libero professionista, sposato, nato nel  carruggiu du furnu du trincherin, cresciuto e residente  nel paese , del quale ha vissuto con attenzione e partecipazione tutte le trasformazioni nel bene e nel male; negli anni ’70 e ’80 ha fatto parte del consiglio comunale come consigliere di minoranza;  ha partecipato  come  promotore  insieme ad altri amici all’ organizzazione  delle prime feste di mezz’agosto, è stato tra fondatori della polisportiva neva di cui ha ricoperto per anni la carica di presidente portando insieme al compianto Gianni Raimondo ed altri validi collaboratori , la squadra di calcio agli onori delle cronaca sportiva in tutta la Liguria. Assessore comunale ad Albenga con sindaco Angelo Viveri prima  e Antonello Tabò poi, con deleghe alla viabilità, all’ ambiente ed al piano dei rifiuti.

 

Ed ecco la lista dei nostri candidati: 

NICOTRA  ELEONORA nata a Rho (MI) il 28.04.1973 coniugata mamma di Carlo e Gisella, ferroviera, laureata in letteratura straniera.

MAGGIO MAURO, Cisano sul Neva il 17.10.1949, pensionato, diplomato all’ Istituto Nautico, ex benzinaio a Martinetto

 ROSSI GUIDO detto Stria ,nato a Albenga il 03.01.1973 , Coltivatore diretto.

SICCARDI MASSIMO, nato a Genova      il  02.06.1966 – Coltivatore diretto

NOBERASCO ANNA nata ad Albenga il 01.09.1953, coniugata con due figlie, imprenditrice agricola

ELNIFF LENE nata in Danimarca.

DAGA STEFANO nato ad Alessandria il 12.02.1970, Avvocato con studio in Albenga, sposato con due figli, cisanese di adozione, dirigente sportivo.

GASTALDI CANE PAOLO nato a Savona il 08. 07.1972, sposato con due figli, operaio edile

DE BENI GIANFRANCOnato a Loano il 29.03.1959 , infermiere ospedaliero al S. Corona di Pietra Ligure

   

 Questo è l' alfabeto che proveremo con tutte le nostre forze ad applicare per il futuro del Paese

 Amore per il paese 

 

Bambini e anziani 

 

Cultura e svago  

 

Dialogo con tutti 

Energia alternativa 

 

Fermezza nei doveri  

 

Giovani e sport  

 

 

Hotel e agriturismo 

Imposte eque 

 

Lavori artigianali  

Mostre e mercati 

Nuove tecnologie 

 

Organizzazione uffici 

 

Priorità alla crescita 

Qualità dei servizi 

Rifiuti e Tarsu 

Sociale-scuola  

Trasporti e viabilità 

 

Ufficio del cittadino 

 Valorizzazione agricola 

 

 

Zone pedonali-ciclabili 

Cisano, 1 maggio 2011 

                                             LA LISTA DI EUGENIA CASSISI

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 




Ricevi le News da Truciolisavonesi

Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Banner


dal 22 Novembre 2004

Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato.

Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi delle opinioni in essi contenuti

Copyright © 2010 truciolisavonesi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information